Rocca Priora, Pinsa al Borgo: la prima edizione si è conclusa con un grande successo di pubblico

Rivedere le piazzette e le stradine del nostro borgo vive e piene di persone di ogni età che si divertivano è stata un’emozione indescrivibile.

Il giorno dopo la serata di chiusura della prima edizione della Pinsa al Borgo Rocca Priora la Sindaca Anna Gentili commenta così il grande successo di pubblico riscontrato dalla manifestazione inserita nel calendario di Rocca Priora d’Estate.

Cinque giorni di festa con gli stand enograstronomici a largo Europa dedicati alla pinsa d’autore, realizzata dallo chef e maestro @domenico de rosa, e alla pizza per celiaci preparata dagli ospiti d’onore Anna Maria Marconi, campionessa mondiale di pizza 2016, e Abramo Fini.

La festa è nata proprio per rilanciare a livello turistico e attrattivo il cuore storico della nostra città, riportandolo all’attenzione dei residenti e facendolo scoprire ai turisti – aggiunge la Sindaca Gentili -. Grazie all’intuizione dell’Assessore alla Cultura Carmen Zorani, della Consigliera Comunale Flavia Testa, del Comitato Festeggiamenti e di tutte le volontarie e tutti i volontari delle associazioni che hanno curato alla perfezione la Pinsa la Borgo, è stata realizzata una manifestazione diffusa che ha creato la giusta occasione per passeggiare, dal tramonto a notte fonda, tra i suggestivi vicoli in un viaggio tra sapori, tradizioni e musica.

Il Centro Storico è stato così il protagonista di un vero e proprio tour che ha guidato alla scoperta di Rocca Priora i tantissimi cittadini e turisti giunti in occasione della festa. Qui, tra le stradine e le piazzette caratteristiche, e grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni locali, dei commercianti e del Museo Benedetto Robazza, sono state allestite mostre, esposizioni e rievocazioni folkloristiche e punti ristoro dedicati allo street food, allestiti dall’Associazione Forza Ragazzi, La Fragolosa, Dr. Fish e Monkey’s pub, mentre le piazzette e i suggestivi angolini hanno ospitato i concerti live di Arterius anni 70 e non solo. solo, Alla Riversa, The Budol Boys, The Chains, Martingala, Valerio De Angelis, Carosello Swing Roma, USB Urban Soul Band, Frankie & the tomatoes, Concerto del Duo. Questi, coordinati dalla direzione artistica di Massimiliano Mazzetti, hanno arricchito il programma con ottima musica particolarmente adatta alle caratteristiche piazzette che per l’occasione si sono riempite di pubblico.

Dopo il successo di visite registrato lo scorso 16 agosto in occasione dei festeggiamenti per il Santo Patrono San Rocco e grazie alla collaborazione dei proprietari, è tornata anche l’iniziativa Cantine Aperte dove l’artista locale Mario Spagnoli ha allestito una mostra pittorica delle sue opere, l’Associazione LatinArchè ha fatto ricoprire le antiche radici della nostra città, mentre Tiritivalle, la Cantina di Onorio e La magia di Rocca Priora a cura di Chiara Rossi hanno fatto fare un tuffo nel passato roccapriorese tra la favola di Nevino, esposizioni del passato e rievocazioni in stile dialettale, tra cui anche la prima edizione del Tirititalent, la gara a colpi di versi e rime che si è tenuta con grande successo di pubblico sabato 31 agosto.

La lista dei ringraziamenti – continua la Sindaca – di tutti coloro che hanno partecipato e reso possibile il successo di questa manifestazione è lunghissima: dalle associazioni ai commercianti, dagli chef ai musicisti, fino ad arrivare ai residenti del Centro Storico e al Comando di Polizia Locale che ha coordinato e garantito le operazioni di sicurezza.pinsa al borgo

La Pinsa al Borgo – conclude la Sindaca -, e in generale tutta la programmazione estiva che si è tenuta a Rocca Priora e che continuerà con gli ultimi due appuntamenti previsti per l’8 settembre con la camminata solidale Passo Dopo Passo per un Respiro in più e con la Sagra Del Fungo Porcino che si concluderà il prossimo 15 settembre, ci hanno confermato ancora una volta che quando si lavora in sinergia con le associazioni locali si ha un valore aggiunto, poiché si mettono in gioco passione, professionalità e amore per il proprio territorio. Grazie a ciò gli eventi sono un trait d’union tra passato, presente e futuro, coinvolgono un pubblico trasversale e hanno un’ampia risonanza, portando Rocca Priora all’attenzione dell’offerta turistica dell’intera provincia e del Lazio.

Fonte: Comune di Rocca Priora 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*