RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Genzano, PD: “esternalizzato il servizio tributi, cartelle pazze in arrivo”

Con la sentenza del Consiglio di Stato, che segue il pronunciamento del Tar Lazio, è stata riconosciuta piena legittimità all’azione dell’Amministrazione comunale Gabbarini che aveva rescisso nel 2014 il contratto con l’Assoservizi per gravi inadempienze, dopo aver annullato gli avvisi di accertamento emessi. Da allora il Comune di Genzano ha gestito direttamente, avvalendosi dei propri uffici, l’accertamento, la liquidazione e la riscossione dei tributi evasi o elusi con ottimi risultati negli incassi e interloquendo correttamente con i cittadini. Oggi i 5stelle stanno demolendo ciò che di buono è stato fatto “privatizzando” pezzi importanti del servizio tributi. L’Amministrazione Lorenzon ha infatti affidato a società privata l’accertamento e riscossione dei tributi ICI/IMU, mascherando sapientemente l’operazione con la dicitura “supporto e assistenza” agli uffici comunali e ai contribuenti.Esternalizzato il servizio tributi, cartelle pazze in arrivo

I risultati li stiamo vedendo già. Tanti cittadini, ignari delle scelte dei 5stelle, stanno già ricevendo errati avvisi di accertamento IMU con contestuali sanzioni. Oltre al danno però, c’è anche la beffa perché coloro che si recheranno al Comune per dimostrare l’illegittimità degli atti si troveranno di fronte dei dipendenti privati, una volta a settimana, con l’Ufficio tributi, che in questi anni ha fatto tanto per ristabilire un rapporto corretto, di rispetto e collaborazione verso i cittadini contribuenti, esautorato a vantaggio di una società privata.

Dietro a tutto questo, si cela un vero e proprio affidamento diretto del servizio di riscossione alla società Andreani Tributi srl, senza rispetto dei principi che regolano l’azione amministrativa e con il fondato dubbio della violazione del codice dei contratti. Alla luce di ciò,evidenziata la mancanza di ragioni tecniche, economiche e di buon andamento della P.A, letti gli avvisi di accertamento e constatati i molteplici errori in essi presenti, il Partito Democratico fa presente che si adopererà presso tutti gli organi competenti per verificare la regolarità e la legittimità dell’affidamento del servizio di recupero evasione/elusione ICI e IMU.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*