Velletri – Il Popolo della Famiglia si esprime a proposito del presepe incendiato

Quello che è successo alla Cattedrale di Velletri nei gironi scorsi, vale a dire l’incendio di un presepe allestito all’esterno della stessa, è l’emblema di come è trattata la Chiesa nei nostri tempi. Vilipesa, attaccata e profanata, abulicamente abbandonata, non rispettata per quello che rappresenta, per il mondo e per l’uomo. Molti pensano ad un gesto dettato dall’idiozia e dal vandalismo, magari dall’ozio di alcuni.Il Popolo della Famiglia a proposito del presepe incendiato a Velletri

E’ invece un gesto in “odium fidei” come l’uccisione dei martiri che impersonificano Cristo. Un gesto grave, perché la Cattedrale è la Chiesa principale di una diocesi, sede della Cattedra del Vescovo, simbolo dell’unità del popolo cristiano di un territorio. L’immagine di quelle rovine, vicino a quella che è stata la porta Santa del Giubileo, Janua Coeli del popolo veliterno fa pensare al nostro compito ed alla nostra responsabilità, perché dalle ceneri, dalla nostra nullità nasca la Gloria di Cristo.

Irene Staiano

Popolo della Famiglia – Velletri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*