Woman Atletico Lodigiani, Ulisse: “Non siamo in un buon momento”

Seconda sconfitta consecutiva per la Woman Atletico Lodigiani. Le ragazze del tecnico Alessandra Cucchi sono state sconfitte con un rotondo 5-0 sul campo del Real Cassino Colosseo, capolista a punteggio pieno del girone B di Eccellenza assieme al Frosinone.

Non siamo in un buon momento e tra l’altro abbiamo affrontato anche un avversario forte, soprattutto nel reparto offensivo – dice il trequartista Alessandra Ulisse – Inoltre abbiamo subito preso gol e non siamo riuscite a reagire tanto che all’intervallo eravamo già sotto di quattro reti.

Eppure la Woman Atletico Lodigiani aveva vinto le prime due partite di campionato, ma poi lo slancio di Ulisse e compagne si è fermato nelle due gare successive:

Siamo un po’ corte a livello numerico e in questo momento stiamo pagando qualcosa. Ma rialzeremo la testa.

Certo, il calendario non aiuta le ragazze della Cucchi visto che nel prossimo turno è in programma la sfida con l’altra capolista Frosinone:

Ci aspetta un’altra partita molto complicata, ma cercheremo di creare difficoltà alle prime della classe. Abbiamo il vantaggio di poter giocare senza pressioni di risultato a differenza delle avversarie.

La Ulisse esprime un concetto simile anche per ciò che concerne l’obiettivo di stagione della Woman Atletico Lodigiani:

Questo è un gruppo giovane e quindi deve solo puntare a crescere nel corso di questo campionato: non abbiamo “assilli” di classifica, anche se ovviamente più arriviamo in alto e meglio è.

La Ulisse, a dispetto della giovane età, è una delle veterane del gruppo a livello calcistico:

Ho iniziato a giocare quando avevo 15 anni, poi quattro anni fa mi sono dovuta fermare per un grave infortunio al ginocchio che ormai è alle spalle. Provengo dalla Lupa Frascati e qui ho trovato un bel gruppo, ma soprattutto una società che punta molto sul settore femminile.

Non a caso la Ulisse ha preso “in consegna” anche un gruppo della Scuola calcio “rosa” dell’Atletico Lodigiani:

Ho sposato il progetto e sono felice di poter dare il mio contributo anche da quel punto di vista.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*