Marino, Riapre il Mercato Contadino a Cava dei Selci

E’ in continuo aggiornamento l’area tematica dedicata al CORONAVIRUS presente sull’Home page del sito ufficiale del Comune di Marino.

Stamattina è stato inserito il Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 17 marzo 2020. Il testo consta di n. 127 articoli ed è entrato in vigore ieri. Il corposo provvedimento, che dovrà essere presentato alle Camere per la conversione in legge, riguarda le Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Nella medesima area si può prendere visione della Ordinanza del Presidente emanata dalla Regione Lazio N. Z00010 del 17.03.2020 che regola gli orari delle attività commerciali di cui all’Allegato 1 del precedente decreto devono restare aperte (escluse FARMACIE E PARAFARMACIE) con i seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 19:00 – Domenica e festivi dalle 8:30 alle 15:00 – Il rifornimento dei generi alimentari deve essere effettuato nei quartieri di residenza o in quelli in cui si svolge l’attività lavorativa. I gestori delle attività devono comunque garantire un accesso con modalità contingentate e idonee ad evitare assembramenti di persone e devono garantire e incentivare le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro adottando protocolli interni di sicurezza e ricorrendo a qualsiasi dispositivo utile e limitare le forme di contagio.

Un primo spiraglio per gli ambulanti del territorio è costituito, a livello locale, dalla riapertura, disposta con ordinanza sindacale, del solo Mercato Contadino di Roma & Castelli Romani, che si tiene tutti i sabato mattina dalle 8,30 alle 13,30 nel piazzale esterno al Palaghiaccio di Cava dei Selci in Via Appia Nuova, vecchia sede. Ricordiamo che il predetto mercato era stato sospeso, in via cautelare, come tutti i mercati sul territorio con ordinanza sindacale del 10 marzo scorso. Il Sindaco ora, al fine di poter garantire, in un’ottica di bilanciamento fra valori costituzionali, talune tipologie di attività giudicate essenziali, pur nella preminenza della tutela della salute pubblica, ha emanato in data odierna l’Ordinanza n. 72. I gestori/titolari del posteggio dovranno osservare tutte le prescrizioni contenute nei DPCM, Circolari del Ministero dell’Interno e del Capo della Protezione Civile nonché delle Ordinanze regionali. Dovranno altresì garantire l’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso con modalità contingentate o comunque idonee ad evitare assembramenti di persone, nel rispetto della distanza di scurezza interpersonale di un metro.

http://www.comune.marino.rm.gov.it

Fonte: Comune di Marino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*