Velletri, Marzia Sicignano ha presentato “Ovunque sia, saremo insieme”

Prima presentazione virtuale per la Mondadori Bookstore di Velletri, che nel pomeriggio di giovedì ha ospitato, a distanza, la giovane autrice Marzia Sicignano. La scrittrice ha dato alle stampe da pochi giorni il suo terzo libro, “Ovunque sia, saremo insieme”, edito da Mondadori.  Nella piattaforma social designata per la presentazione, numerose sono le domande pervenute alla Sicignano. Partenza della sua verve compositiva è la sensibilità:

Doveva trovare uno sfogo, deve sempre trovarlo, e io l’ho trovato attraverso le parole. Oggi non so se riuscirei a scrivere per me stessa, sapendo cosa significa avere la reazione dei lettori.

Impossibile non soffermarsi su questa inedita modalità delle presentazioni, completamente stravolta rispetto al pre-pandemia:

Mi manca il contatto della presentazione fisica ma un libro va approfondito ed è possibile parlarne in questa maniera alternativa, lo trovo importante. Questo è un libro per il quale non basta raccontare la trama, mi piace poterne parlare anche se on line e rispondere alle domande, spiegare come è nato e con quali sentimenti.

Marzia Sicignano, dopo “Io, te e il mare” e “Aria”, ha aumentato di gran lunga la sua popolarità e gode di migliaia di follower sui social, soprattutto instagram:

Mi piace condividere qualche pagina con il pubblico sui social, chi aspetta può farsi un’idea.

L’arte e la cultura nella fase più critica della pandemia covid-19 sono state ancore di salvezza per tanti cittadini, allietati dalle iniziative on line. Sul lockdown Marzia Sicignano si è così espressa:

Per me non sono stati mesi particolarmente creativi, io scrivo molto quando sono ispirata dalle cose della vita ed essendo ogni giorno uguale all’altro ho avuto pochissima ispirazione. Mi sembrava che ogni volta tirassi fuori le stesse cose, ho vissuto il lockdown come una pausa alla vita. Non me ne faccio un gran problema, però, perchè mi piace scrivere quando ne ho voglia. Il libro lo ho chiuso poco prima che iniziasse il lockdown. Resta comunque un periodo di grande attesa, io da impaziente l’ho vissuto male.

Il pubblico di Marzia è molto giovane e proprio sui giovani e la scuola è arrivata una domanda:

Credo che i giovani la stiano vivendo male, non fare l’esame di maturità è brutto. Credo sia un momento necessario della vita delle persone, è un momento quasi poetico.

Infine, un passaggio sui progetti futuri ha riguardato l’attenzione riposta verso il mondo delle canzoni e dei film:

Sono amante della musica, certe canzoni per me sono poesie, sicuramente mi piacerebbe intraprendere questa strada. Però il libro è la mia casa, continuerò a concentrarmi sempre sul libro come priorità. Vedere un mio libro diventare una serie tv sarebbe una cosa enorme, sicuramente mi farebbe piacere. Ogni libro è una nuova sfida.

Pur non essendoci stato un firma-copie, è possibile acquistare (o ordinare a domicilio) il libro e ricevere la cartolina autografata da Marzia Sicignano. Fino alla fine delle restrizioni sanitarie, la Mondadori proporrà altre date. In cantiere alcuni nomi davvero interessanti che saranno presto svelati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*