Marino, Apertura temporanea dei centri estivi per minori: l’avviso

Le domande potranno essere presentate a partire dal 1 giugno 2020 per le attività estive 2020.

Gli interessati (asili nido, ludoteche, scuole pubbliche o private già autorizzate, associazioni culturali, sportive o altri soggetti titolari o gestori di strutture o spazi attrezzati quali centri sportivi, parchi, ecc.) che intendono avviare attività ludico ricreative-centri estivi per l’estate 2020, sono invitati a presentare:

a) apposita SCIA, l’apposito modulo è disponibile in formato digitale (p7m) sul sito Interenet istituzionale https://www.comune.marino.rm.it
da inviarsi al protocollo generale del Comune
all’indirizzo PEC protocollo@pec.comune.marino.rm.it.

La SCIA costituisce titolo autorizzatorio per l’esercizio dell’attività. Alla stessa dovrà essere allegata la seguente documentazione:

1.fotocopia del documento di riconoscimento valido del dichiarante;

2.autocertificazione di assenza di vincoli di parentela reperibile nella sezione SUAP dei sito del nostro Comune al link
https://www.comune.marino.rm.gov.it/are…/commercio-e-mercati;

3.attestazione bonifico bancario di € 270.00, da effettuarsi sul c/c intestato a Comune di Marino – IBAN IT21R0896421900000000031020 – causale di versamento “diritti di istruttoria SUAP”;

4.copia di Polizza assicurativa, appositamente sottoscritta per il servizio, a copertura dei rischi da infortuni o da danni subiti o provocati dagli utenti, dal personale o dai volontari;

5.notifica di attività registrata (notifica sanitaria, reperibile nella sezione SUAP del sito del nostro Comune), in caso di preparazione e somministrazione di alimenti;

6.Scheda anagrafica ASL (reperibile nella sezione SUAP dei sito del nostro Comune), in caso di preparazione e somministrazione di alimenti;

7. Versamento di € 50,00 in favore dell’Azienda ASL/RM 6 mediante bonifico bancario- Coordinate bancarie: Paese IT CIN EUR 97 CIN O ABI 02008 CAB 38864 Conto n. 000400007355- Causale: Dipartimento di Prevenzione Registrazione attività Reg. n. 852/04, avendo cura di inserire il nominativo della pratica a cui si riferisce il bonifico;

8.copia dello statuto e atto costitutivo, se si tratta di Associazione culturale, sportiva, ecc. non titolare di autorizzazioni o SCIA già preventivamente presentate al Comune di Marino;

b) un progetto organizzativo del servizio offerto come previsto dall’allegato 8, articolo 3, del DPCM del 17/05/2020 evidenziando, inoltre, i seguenti punti:

1.L’utenza alla quale è destinato il servizio, distinta per fasce di età;

2. Il numero massimo di bambini/ragazzi accolti, distinti per gruppi omogenei d’età, o per orari o periodi;

3. I criteri di accesso, la documentazione richiesta e le tariffe applicate (evidenziando la tariffa oraria o le possibilità di abbonamento);

4. Il luogo/i luoghi dove si svolgerà/ranno le attività;

5. Le modalità di funzionamento del Centro Estivo (orari di apertura/chiusura, eventuale trasporto verso le altre località/strutture);

6. Le attività ludiche ricreative, sportive praticate, distinte e differenziate per fasce di età;

7. Le prestazioni ed i servizi forniti agli utenti, specificando quelli compresi nelle tariffe praticate e quelli eventualmente esclusi;

8. L’organigramma del personale, la loro qualifica e la fotocopia del documento di riconoscimento di ognuno di loro.

Il progetto dovrà essere approvato dal Comune che provvederà alla vigilanza e al controllo sull’attività dei Centri Estivi, ai sensi dell’art. 13 della L.R. 41/2003.

Dovrà essere integralmente rispettato quanto disposto dall’allegato 8 del DPCM 17 maggio 2020;

Eventuali contributi alle famiglie per i centri estivi verranno erogati solo se gli stessi avranno ricevuto l’autorizzazione;

L’avviso integrale è consultabile su
https://www.comune.marino.rm.gov.it/…/apertura-temporanea-c…

Fonte: Comune di Marino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*