Frascati, Differita a settembre la 1a rata dell’Imu per le attività chiuse forzatamente per Covid-19

A seguito della crisi economica determinata dalla pandemia da covid-19, la Giunta comunale ha disposto con Delibera di differire a settembre la prima rata dell’Imu 2020, in scadenza in questi giorni, al fine di salvaguardare il tessuto economico del Comune di Frascati.
Il provvedimento riguarda tutte le attività chiuse dal Governo Italiano durante il lockdown, che potranno effettuare il versamento entro il 30 settembre 2020.analisi manovra asili nido
Unica eccezione sono gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D, ai quali l’Amministrazione non ha alcun potere di intervento in quanto la competenza delle quote Imu è statale.
Fonte: Comune di Frascati 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*