Una riflessione sull’ultimo incontro di “Insieme”, il gruppo socioculturale di Velletri

Venerdì 27 gennaio 2017 il gruppo “Insieme”, sempre alle ore 18,15 e sempre aperto a tutti,  ha organizzato il suo 18mo incontro dal titolo “Uomo e Superuomo”.

 

insieme velletri non si tende ad un semplice incontro culturale tanto per parlare di qualche cosa ma si arriva a questa decisione osservando alcuni eventi attuali (ma come ci sono sempre stati) che ci lasciano pensare: persone assetate di potere che si credono al di sopra ed al di fuori delle comuni regole naturali, del saper vivere insieme, credendo così, sganciandosi anche dai “vincoli della religione”, nella loro ignoranza culturale, di aver ideato o creato la strada per la libertà e per la grandezza di se stessi e dell’uomo in generale. Nulla di più falso! Questi signori non stanno facendo altro che riproporre, coscientemente o incoscientemente filosofie vecchie che, col senno di poi, hanno prodotto soltanto danni sociali e a volte irrimediabili.

 

Tanto per ricordare, già tra il 1883 ed il 1885 il filosofo tedesco Friedrich Nietzsche, componendo “Così parlò Zaratustra” (Ein Buch für Alle und Keinen), componimento famoso, ma ancor prima con la sua opera “La gaia scienza”, questo studioso pensatore proponeva il suo modello di “Übermensch” (che in tedesco significa Superuomo), l’uomo “forte” che, al di fuori delle regole comuni, naturali e religiose, dimostrava agli altri di essere superiore, di non dover chiedere nulla a nessuno tantomeno a Dio, un “oltreuomo”, un “superuomo”, un “titano” appunto, una filosofia di pensiero questa che sarà la base culturale su cui si costruirà tutta l’impalcatura di movimenti politici specie di estrema destra storici, anche in Italia.

 

Antonio Liberati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*