Roma, blitz dei Carabinieri in casa di un pusher; sequestrati 3 kg di droga e manette per lui e la compagna

Come ogni mattina, si era presentato al Commissariato di zona per adempiere all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, cui era stato condannato per pregressi reati.

 

Quello che non poteva immaginare è che i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Roma Cassia, che lo stavano tenendo d’occhio da qualche tempo a questa parte dopo averlo notato presenziare a “strani” appuntamenti nella zona di San Basilio, lo stessero aspettando all’uscita, per approfittare della sua assenza da casa e puntare sull’effetto sorpresa per un blitz.

 

Così, il 31enne romano è stato fermato dai militari nel tardo pomeriggio di ieri: al momento dell’identificazione, l’uomo ha tentato di fornire indirizzi di vari suoi domicili, passando dalla casa dei genitori all’abitazione di un suo amico, ma non è riuscito a sviare i Carabinieri che ben sapevano ove fosse domiciliato avendolo pedinato per diverso tempo. Giunti a casa, il 31enne ha tentato in tutti i modi di allertare la convivente, di 29 anni, in quel momento a casa, ma i Carabinieri sono riusciti a entrare di sorpresa e a recuperare 1,5 Kg di hashish e 1,5 kg di marijuana che erano sparpagliati in tutte le camere e che la donna stava custodendo.

 

I militari hanno recuperato anche tutto l’occorrente per confezionare e pesare le dosi di droga e denaro contante ritenuto provento della loro fiorente attività illecita.  A seguito del blitz, la coppia è stata arrestata con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stata trattenuta in caserma in attesa del giudizio con rito direttissimo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*