Impresa getta calcinacci in un cassonetto di Marino: maxi multa grazie alla segnalazione di un cittadino

Velletri: La Festa delle Camelie

Il giorno 20 febbraio presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo “Primo Levi”  di Frattocchie i cittadini hanno avuto l’occasione di incontrare le Forze dell’Ordine. Evento che sarà ripetuto a Marino centro lunedì 13 marzo 2017 alle ore 18,00 presso la Sala Convegni di piazza Lepanto.

calcinacci tra i rifiuti a marinoAlla presenza del Sindaco Avv. Carlo Colizza, del Consigliere Ing. Antonio Dibello (Delegato alla Sicurezza)  e del Comandante della Polizia Locale Dott. Alfredo Bertini, i cittadini hanno potuto assistere alla presentazione della situazione della sicurezza sul territorio di Marino effettuata dal Comandante della Compagnia Carabinieri di Castel Gandolfo, Cap. Emanuele Tamorri, del Comandante della Stazione dei Carabinieri di S.M. delle Mole Luogotenente Marcello Michienzi, e  del Sostituto Commissario Luigi Alviano del Commissariato di Polizia di Marino.

Durante il periodo dedicato ai quesiti e approfondimenti un cittadino di Frattocchie aveva evidenziato che spesso le imprese costruttrici sversano i materiali di risulta nei cassonetti dei rifiuti solidi urbani posizionati all’incrocio tra via Amendola e via Palaverta.

Grazie a questa segnalazione, la Polizia Locale di Marino ha posto in atto una mirata azione di monitoraggio e osservazione e nella mattinata del 22 febbraio u.s. (alle ore  06,30) ha sorpreso alcuni operai di un’impresa che stava operando nelle vicinanze, intenti a immettere imballaggi terziari nel circuito della raccolta dei rifiuti solidi urbani. L’illecito amministrativo è stato contestato anche all’impresa.

Pertanto, sia i  trasgressori sia l’impresa sono stati oggetto di sanzione amministrativa (300 euro) ai sensi della legge 152/2006 (cosiddetto “Codice Ambientale”). Si è trattato quindi di un bell’esempio di collaborazione tra le Forze di Polizia e i cittadini, come proprio suggerito dalle stesse Forze dell’Ordine durante l’incontro del 20 febbraio: un sentito plauso al cittadino che  ha fornito i puntuali elementi  e alla Polizia Locale che è intervenuta.

È da evidenziare che l’attuale Amministrazione sta operando al massimo per migliorare la situazione della sicurezza dei cittadini e di concerto con la Polizia Locale ha acquisito strumentazioni (videocamere e foto trappole) per il monitoraggio del comportamento in violazione della normativa in materia della tutela dell’ambiente che saranno installate prossimamente nei punti strategici dove vengono sversati rifiuti non in conformità alla normativa, ovvero che presentano anomalie dovute all’abbandono di rifiuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*