RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Patto Popolare Velletri: “Vanno bene le critiche, ma costruttive e nell’interesse della città”

Cari Amici, dopo aver letto con attenzione l’articolo pubblicato su un noto settimanale veliterno, in cui l’articolista, in un legittimo esercizio della sua libertà di valutazione ed analisi politica, riporta alcune precisazioni che, a nostro avviso, vanno un pochino chiarite e rese pubbliche più possibile, ci preme rilasciare alcune considerazioni:

patto popolare velletriIntanto, è per noi altamente positivo che vi sia in atto una attività di “ascolto” delle problematiche del territorio attraverso incontri e dibattiti pubblici con i cittadini, il mondo delle professioni e del sociale; una attività non secondaria ed anche irrinunciabile per chi vorrebbe rappresentare e risolvere un domani tali istanze assumendo un vero e proprio ruolo politico e di governo cittadino.

PATTO POPOLARE VELLETRI, come anche altri del resto, partecipa a questi appuntamenti con attenzione ed interesse, proprio per i motivi riportati nel punto precedente e ringrazia sempre, indipendentemente dalla fonte organizzativa e dalle ambizioni che la stimolano, chi rende possibili questi importanti momenti di confronto politico e sociale.

L’unica cosa che non condividiamo, al di là di considerazioni meramente “suppositive” espresse nell’articolo, è la dicitura ormai sorpassata del termine centro-destra. PATTO POPOLARE VELLETRI non ha nessun pregiudizio o preferenza per schieramenti politici particolari, però tiene a precisare che il progetto politico con cui ha iniziato a confrontarsi già da tempo è quello di alternanza alla attuale e fallimentare compagine amministrativa e non esclusivamente alle sue espressioni valoriali o prettamente ideologiche.

Il fatto, riportato nell’articolo, che non vi sia ancora un vero e proprio accordo sottoscritto fra le varie forze politiche e movimenti attenzionati al suddetto progetto lo riteniamo, a differenza dell’assunto meramente giornalistico, un rafforzativo ed un elemento estremamente positivo del nascituro progetto.

Sino a quando non verranno ufficialmente resi pubblici i punti programmatici che lo contraddistingueranno non potrà essere sottoscritto alcun accordo definitivo e vincolante. PATTO POPOLARE VELLETRI non potrebbe mai impegnare i suoi dirigenti e sostenitori in un progetto che non contempli l’esigenza di un PARCHEGGIO A RASO sotto l’Ospedale Civile con collegamento meccanizzato che lo colleghi al centro storico; non potrebbe collaborare con chi vorrebbe realizzare impianti anaerobici dei rifiuti in mezzo alle nostre vigne o non abbia a gran cuore il rilancio della valorizzazione del nostro patrimonio eno-gastronomico, vitivinicolo e turistico ed anche una nuova area da destinare allo sviluppo artigianale in alternativa agli attuali ed inutili espropri a contrada ACQUAVIVOLA, e così via.

Meno male che ancora non si è individuato nessun candidato Sindaco; egli dovrà essere la persona più adatta per realizzare quel dato programma e non le qualità di quest’ultimo a determinarne l’indirizzo. Ergo: prima il programma e poi tutto il resto; prima gli interessi della città e poi anche quelli più soggettivi e particolari dei partiti e delle persone che ambiscono a qualcosa. In ultimo, ma non per questo meno importante, il fatto anch’esso estremamente positivo e gradito, riguardo ai candidati che non debbono essere imposti e cadere dall’alto. Bene ha fatto il dott. Giorgio Greci a proporre con forza la sua disponibilità a rappresentare come candidato Sindaco queste istanze, a chiedere la istituzione delle primarie cittadine invitando più persone possibili a confrontarsi tematicamente ed elettoralmente su programmi e proposte, perché anche questo è per noi sintomo di maturità e di democrazia. Adesso è tempo di definire termini e regole perentorie ed avviarsi verso la fase più importante e delicata: cambiare verso a questa città dandogli quella discontinuità col passato che molti cittadini si aspettano e gli elettori pretendono.
No, non è stato poi così inutile questo articolo, e nemmeno fuori luogo.

Noi, ringraziamo l’articolista ed il giornale per il contributo emozionale e la carica positiva che ha trasmesso. Da domani mattina, per quanto ci riguarda, siamo attenti a qualunque proposta e contributo arrivi dalla società civile, in termini di idee, proposte ed anche nuove possibili candidature. Prima dell’estate esca ufficialmente il miglior candidato a Sindaco con cui realizzare il miglior programma per la città!

 PATTO POPOLARE VELLETRI

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*