Celebrata ieri ad Albano la memoria del partigiano Marco Moscati

Venerdì 24 marzo il Sindaco di Albano Laziale Nicola Marini, l’Amministrazione Comunale e le associazioni presenti hanno deposto una corona di alloro in memoria del partigiano Marco Moscati, rimasto vittima, dell’eccidio delle Fosse Ardeatine il 24 marzo 1944.

marco moscati albano

Il primo cittadino ha commentato: «La storia di Moscati è il simbolo della crudeltà che si è consumata durante l’occupazione nazista. Di famiglia ebrea, è morto insieme al fratello alle Fosse Ardeatine, mentre un altro fratello è stato ucciso presso il campo di sterminio di Auschwitz. È fondamentale mantenere viva la memoria di coloro che hanno perso la vita per difendere ed affermare le idee di democrazia e di liberta, come Marco Moscati, un partigiano che ha combattuto nei nostri territori. Anche grazie al suo sacrificio oggi viviamo in un Paese libero e democratico».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*