Sit-in del Comitato Aeroporto di Ciampino davanti al Ministero dell’Ambiente

Il Comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Ciampino (CRIAAC), insieme alle altre associazioni di cittadini del territorio colpito dall’inquinamento prodotto dall’aeroporto di Ciampino: Cinecittà Bene Comune, Ciampino Bene Comune, circolo Legambiente Appia sud “il Riccio”, Città in Comune.. ed altri che vorranno aggiungersi- ha indetto un sit-in davanti al Ministero dell’Ambiente (via Cristoforo Colombo 44) per consegnare al Ministro dell’ambiente, Galletti, un appello con il quale richiediamo che il Ministro intervenga nei due procedimenti di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e di Conferenza di Servizi, in corso presso il Ministero dell’Ambiente e riguardanti l’aeroporto di Ciampino, al fine di garantire entro il 2018 la drastica riduzione dei voli e il rientro entro i limiti di legge dell’inquinamento aeroportuale.

ciampino sit-in ministero aeroportoPer la battaglia dei cittadini contro l’inquinamento fuorilegge dell’aeroporto questo è un momento storico per riportare l’aeroporto di Ciampino nei limiti della legalità.

Le due procedure in corso, sulle quali il Ministro ha il potere di intervenire, possono finalmente consentire di far tornare l’attività aeroportuale dentro i limiti di legge, restituendo ai cittadini di Ciampino, Roma VII Municipio e Marino, che da 12 anni protestano, il diritto a poter vivere nelle loro città e nelle loro case con un inquinamento che non superi i limiti previsti dalle leggi dello Stato.

Alla manifestazione sono invitati Sindaci, Assessori, Consiglieri e altre Cariche istituzionali e politiche che intervengano per aiutarci nella nostra battaglia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*