Libertas Genzano, un passo avanti verso i play off

Fondamentale vittoria interna quella ottenuta sabato scorso dalle ragazze della Libertas Genzano nella 21^ giornata del Campionato di Serie D. Superato il Pavona, diretto concorrente ad un posto finale nei Play Off dopo un match intenso e tirato, sostenuto davanti ad un pubblico numeroso e partecipe, composto dalle tifoserie delle due formazioni contendenti. Punti importanti e pesanti quelli conquistati dalle allieve del coach Borrello in quanto permettono loro, a sole cinque giornate dal termine della regular season di consolidare il quarto posto in graduatoria e di staccare le rivali di sabato di otto punti, ponendo una seria ipoteca sull’ottenimento della posizione che darebbe loro diritto alle gare di spareggio a fine stagione. Ora le biancazzurre nelle restanti gare hanno ancora tre scontri diretti di cui due tra le mura amiche della palestra Marchesi per cui nutrono fondate speranze di raggiungere la meta.

genzano pallavolo libertas
Mara Pucci

Nel confronto contro il Pavona, perdurando le assenze per infortunio dei due martelli Federica Cerasti e Maria Vittoria Costa, il tecnico locale ha schierato in campo nel ruolo sin dall’inizio Giulia Rebecca Degoli, assente da tempo dalle gare ufficiali per motivi di studio e la ragazza ha risposto alla grande, distinguendosi nelle azioni di ricezione e difesa e centrando il ragguardevole bottino di 20 punti nella fase di attacco. In doppia cifra anche la centrale Francesca Fattorini e la banda Roberta Casani, 10 punti nel loro score personale al termine. Per il resto bene la squadra in generale, con Mara Pucci in cabina di regia in diagonale con le opposte Federica Bertani e Marta Giallonardi alternatesi e Marika Bernoni altra centrale. Più volte Eleonora Cianfanelli ha dato il cambio alla stessa Pucci al palleggio. Eccellente Nicole Ammannito nel ruolo di libero, da poco rientrata, anche lei reduce da problemi fisici. Infine Eleonora “Stich” Garofolo ha dato il suo apporto in battuta. Nelle file del Pavona, il tecnico Fabrizio Trivelloni ha schierato in campo tutte e quattro le sue figlie nei ruoli chiave, particolare degno di nota. Partita singolare nel punteggio, contraddistinta da strappi importanti nei numeri da parte di ambedue le formazioni, in breve sanati dai recuperi della formazione rivale. Ciò ha contribuito ad elevare il livello agonistico del match e a far lievitare la partecipazione emotiva degli astanti. Come nel primo set, con Genzano avanti 15-10, fattasi rimontare e superare dalle ospiti sino al 18-20, con parziale di 3-10 a livello di punti. Le ragazze del Pavona arrivavano ad un vantaggio massimo di 18-22 per poi subire il ribaltone da parte delle locali che agganciavano le antagoniste sul 23-23 in virtù di un muro vincente di Degoli e poi, dopo il tempo tecnico richiesto dalla panchina del Pavona, si avvalevano di due errori consecutivi in attacco delle rivali per portare a casa il primo set (25-23). Nel secondo gioco Pavona partiva subito determinata (1-4), Genzano affannosamente recuperava sino al 9 pari. Nuovo affondo delle ospiti (14-17), decise a recuperare il set di svantaggio, ma il successivo contrattacco delle padroni di casa era letale nel punteggio: recupero, aggancio e controsorpasso sino al 25-21, firmato da una palla lunga piazzata in posto uno di Marta Giallonardi (25-21).  Copione già visto anche nella terza frazione. Ospiti avanti con determinazione: 4-8, 6-10 e 11-14. Sul 12-16 per lo Sporting, il coach di casa chiamava il time-out discrezionale. Da lì ancora una rimonta con il pari raggiunto a quota 20. Poi giù a capofitto tutto d’un fiato sino al termine punto a punto, palla su palla, senza mai mollare da parte delle protagoniste. Prima palla match appannaggio della Libertas sul 24-23 vanificata dalle avversarie. Si va ai vantaggi e chiude tutto, set ed incontro, Marika Bernoni con un primo tempo a segno ed un muro vincente in coabitazione con Federica Bertani. 3-0 e tre punti che restano in Via della Selva. 

Un bel confronto in cui tutte le ragazze di entrambe le compagini in campo hanno messo grinta, volontà, determinazione e voglia di far bene. Ha vinto la Libertas Genzano, bissando il successo ottenuto nella gara di andata, con lo stesso punteggio.

Onore e merito alle sconfitte, una bella squadra davvero, molto giovane.

Un altro tassello è stato aggiunto ma la strada da percorrere è ancora lunga.

 

Danilo Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*