Rocca di Papa, l’avviso comunale per i titolari di utenze Acea non domestiche

La presente informativa è diretta a tutti coloro che hanno sottoscritto contratti di utenza idrica “NON domestica”.

Rocca papa aceaA seguito di accessi dell’Amministrazione Comunale presso gli Uffici dell’attuale Ente Gestore del Servizio Idrico, è emerso che i titolari dei contratti in parola, così come attualmente strutturati, comportano l’evidente svantaggio di dover pagare il “MINIMO IMPEGNATO”, anche nel caso in cui i metri cubi corrispondenti al suddetto minimo siano di gran lunga superiori rispetto a quelli effettivamente consumati.

A titolo illustrativo si riporta il seguente esempio:

  • X, titolare della società Y, sottoscrive contratto per utenza non domestica che prevede il pagamento di un importo fisso basato su un consumo previsto di metri cubi 100;
  • X, che gestisce una cartoleria, un bar, uno studio professionale, ha un garage, etc. consuma pressoché un metro cubo di acqua, ma è tenuto a pagare, comunque, 100 metri cubi.

Ebbene, è possibile ovviare a quanto sopra, ma è necessario procedere ad una rimodulazione del contratto che, però, produrrebbe i suoi effetti solo a far data dalla rimodulazione medesima, con conseguente obbligo di X di pagare il MINIMO IMPEGNATO anche per gli ultimi due anni per i quali la Società che gestisce il Servizio Idrico non ha ancora emesso ed inviato fatture.

L’Amministrazione Comunale ha inteso farsi parte promotrice ed ha invitato la Società ACEA – nel caso in cui in massa venissero richieste le opportune rimodulazioni – ad applicare la rimodulazione dal momento dell’ultima fatturazione.

A tal fine, è stato fissato un incontro pubblico rivolto a tutti gli interessati in modo tale che si possa raggiungere l’obiettivo. L’appuntamento è per mercoledì 12 aprile, alle ore 14,30, presso l’Aula Consiliare.

Gli interessati dovranno partecipare all’incontro muniti delle ultime bollette e di una lettura aggiornata del contatore.

Sperando di aver fatto cosa utile e gradita si resta a disposizione per ogni chiarimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*