Emergenza favismo a Ciampino: ecco i provvedimenti in vigore per tutto l’anno

Si ricorda che con Ordinanza del Commissario straordinario n. 132 del 24/04/2001 ed Ordinanza del Sindaco n. 1/2016, il Comune di Ciampino ha posto il divieto di coltivare fave nel centro storico e nel raggio di 300 mt. dalle abitazioni delle persone affette da tale patologia:

favismo ciampinoA) nel centro abitato di Ciampino;

B) entro 300 metri di raggio in linea d’aria dal perimetro di cinta e all’interno dello stesso delle strutture sanitarie pubbliche e private, delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado, compresi asili nido e scuole materne, edifici pubblici, cimitero, luoghi di culto ed impianti sportivi.

C) in una fascia di 300 metri, sia nella parte destra che sinistra, delle seguenti vie; Via Napoli, Via Bologna, Via Mura dei Francesi, Via Superga e Via dell’Ospedaletto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*