Aquademia News; l’Under 13 al Calcaterra Challenge

Aquademia : Carletti,Vitillo, Pietrini, Gasbarra , Ferracci, Abbafati, Moscariello, Mariani, Priori , Bastianelli, Mammucari,Bianchi, Tagliaferri, De Marzi, Cioeta,De Felice. Tecnico : Maria Altrini

aquademia velletriConsueto appuntamento pasquale per la pallanuoto a Civitavecchia, dove si è disputata la fase finale  del Calcaterra Challenge, torneo riservato alla categoria esordienti,  ottimamente organizzato dai fratelli Roberto ed Alessandro Calcaterra. Il torneo raccoglieva alcune tra le migliori squadre italiane ed alcune europee ed ha visto esibirsi ben 32 formazioni e circa 500 atleti.

Ovviamente non poteva mancare la rappresentanza Aquademia, che aveva acquisito il diritto di partecipare alla fase finale con il bel terzo posto ottenuto a Gennaio durante la fase eliminatoria disputata all’impianto dello Zeronove a Roma. I ragazzi seguiti da un folto pubblico, sono stati inseriti nel difficile girone C insieme ad Azzurra Prato, Time Out, Como, Posillipo Jr, Aquatico Pescara, San Mauro  e Savona.

Globalmente buona la prestazione dei gialloblu che lottano alla pari con tutte le squadre del girone, all’eccezione del Savona, che è apparso superiore alle altre compagini.

Lo score vede 2 vittorie per 3-1 contro Posillipo Jr. e 7-3 contro Club Aquatico Pescara, un pareggio con molti rimpianti per 3-3 contro il Como e 4 sconfitte, una per 2-1 contro Azzurra Prato, l’unico incontro forse che i gialloblu hanno giocato al di sotto delle loro possibilità, 4-2 contro il Time Out, 5-4 in un bellissimo incontro contro il san Mauro e 10-3 contro il fortissimo Savona. Il sesto posto consegna Aquademia la girone Sidney H , insieme allo Zeronove , Florentia e San Mauro Jr, perdendo la possibilità di competere tra le prime 16 squadre del torneo. Un po’ di rammarico in quanto, alla luce del gioco espresso, l’Aquademia avrebbe forse meritato un posto nella parte alta della classifica, ma la delusione ha poi messo le ali ai gialloblu che non perderanno più un incontro fino alla fine del torneo. Nel girone Sidney H i gialloblu battono prima il San Mauro Jr. per 5-3, poi Florentia 4-2 ed infine lo Zero9 per 1-0 aggiudicandosi il diritto di gareggiare per i posti dal 17-20 nel girone Atene 1 insieme a Nuoto Flores, Sturla e Monza. I ragazzi battono 1-0 il Flores, poi Monza deve soccombere per 6-1 e lo Sturla  uscirà sconfitto per 3-2.

Soddisfazione per i colori gialloblu il terzo posto nella classifica marcatori di Iacopo Moscariello con 20 reti.

Il risultato finale vede Aquademia diciassettesima su 32 squadre partecipanti con 8 Vittorie, 4 Sconfitte ed un pareggio, ma con un po’ di rammarico per il primo girone un po’ sfortunato che ha impedito un risultato migliore, ma con la soddisfazione di aver espresso un bel gioco, alla pari con le migliori del torneo,  ed evidenziato notevoli progressi da parte di tutta la squadra.

aquademia velletriNovità quest’anno l’all star game, spettacolare esibizione a cui ha partecipato una selezione di atleti scelta dai fratelli Calcaterra tra le migliori promesse del torneo. La scelta ha premiato anche il bomber gialloblu Moscariello e il portierone Carletti, classe 2005, ma già alla pari con portieri di squadre più blasonate. Altri ragazzi avrebbero meritato la convocazione, primo tra tutti Vitillo vera spina nel fianco degli attaccanti avversari, ma i selezionatori hanno dovuto evidentemente fare delle scelte, anche in funzione dei ruoli. Da ricordare la prestazione di Gasbarra , secondo realizzatore della squadra, e  la grande crescita mostrata da Ferracci,  Bastianelli , Pietrini e Abbafati   e il grande contributo che hanno dato tutti gli altri atleti, Mammucari, Bianchi, Tagliaferri, De Marzi, Cioeta, Priori, De Felice, Mariani  , che sono stati utilizzati un po’ meno, ma che hanno dimostrato di essere al  livello dei migliori.

Queste le parole del tecnico Altrini ‘Sono orgogliosa di questa squadra che con pazienza e grande spirito di sacrificio si sottopone a duri allenamenti e che, tenuto conto della loro giovane età, promette di dare battaglia anche il prossimo anno. Dovessi dare un voto ai miei atleti sarebbe un bel 10 e lode’.

Ringraziamenti d’obbligo ai fratelli Calcaterra e a tutto il loro staff per l’impeccabile organizzazione oltre che al dirigente accompagnatore Ernesto Vitillo ed al medico Flavio Moscariello, per il loro assiduo impegno.

Il trofeo è andato al Posillipo che ha battuto in finale il Savona.

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*