Agli arresti domiciliari riprende a spacciare; ancora nei guai un 35enne romano

Nemmeno gli arresti domiciliari cui era sottoposto da tempo lo hanno persuaso a rimanere lontano dai guai.

Arma dei Carabinieri roma pusherUn 35enne originario di Aversa con numerosi precedenti penali è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari stavano eseguendo i consueti controlli alle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale e quando è toccato al 35enne, saliti nel suo appartamento di via Pietro Rovetti, lo hanno sorpreso proprio mentre stava cedendo alcune dosi di hashish ad un suo “cliente”.

Subito è scattata la perquisizione nella casa, dove i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente circa 80 g di “fumo” e una somma di denaro ritenuta provento della sua attività illecita.

Nei confronti del pusher sono stati riproposti gli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*