Vacanze “romane” con soldi falsi; arrestati a Fiumicino due svedesi

Erano in partenza per Lisbona, dall’aeroporto intercontinentale Leonardo da Vinci, dopo alcuni giorni in Italia. Il viaggio per le capitali europee di due cittadini svedesi, di 26 e 27 anni, si è però interrotto quando i Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma li hanno arrestati con le accuse di possesso e spendita di banconote false in concorso. Nei loro bagagli a mano, i Carabinieri hanno trovato circa 8.000 euro in banconote contraffatte.

Carabinieri Aeroporto Fiumicino Intervenuti su segnalazione di una dipendente di un ristorante all’interno dell’aeroporto, dove i due hanno tentato di pagare il pranzo con una banconota da 50 euro palesemente contraffatta, i Carabinieri li hanno individuati e fermati per un controllo.

L’accurata ispezione eseguita nei loro confronti e ai loro bagagli a mano, ha permesso ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare l’ingente somma, in banconote false da 50 e 100 euro.

I due arrestati sono stati portati in carcere a Civitavecchia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*