Pallanuoto, weekend di gare per le giovanili F&D

Velletri – Nonostante la distanza tra le reti segnate dalle due squadre, la prova delle under 13 F&D H2O non é stata del tutto negativa. Le ragazze hanno infatti migliorato la strategia di gioco rispetto alle partite precedenti. Il tecnico Matteo Calcagni ha dichiarato a tal proposito: “Il risultato finale era quasi scontato poiché ci siamo trovati ad affrontare la prima della classe.

nuoto f&d h20Di positivo c’è che abbiamo migliorato il passivo dell’andata, perdendo con meno gol di scarto. C’è poco altro da commentare, volevo che il passivo rispetto all’andata diminuisse e così è stato. Per il resto non posso recriminare né imputare nulla alle mie ragazze“. Le veliterne, infatti, si sono battute comunque con una squadra di valore molto superiore a loro. La diminuzione dei goal di scarto è un buon risultato dato che il passivo è stato dimezzata rispetto alla partita precedente. L’under 13 F&D H2O mostra quindi comunque una buona crescita e le sconfitte si rivelano sempre meno amare e deludenti.

F&D H2O: Cecchini, Iacomino, Simi, Galbo, Falletta, Andolfi, mele, Colonnelli, Giuliano, Aprea, Picca.

Under 15 F&D H2O: Una prova brillante quella dell’under 15 F&D H2O, che nell’ultima partita giocata ha vinto una preziosa gara con lo Splash Nuoto.

Domenica 7 maggio le ragazze della F&D H2O hanno portato a casa un’altra vittoria con il soddisfacente risultato finale di 7-4. Il primo parziale, terminato 0-0, ha avuto un’importante funzione a livello strategico. Le squadre infatti si sono studiate a vicenda, lasciando così le reti inviolate. Nel secondo tempo, concluso con un risultato di 2-1, le ragazze della F&D H2O riescono a mettere a segno le prime due reti, subendo però una rete dalle avversarie. Il terzo parziale è stato quello decisivo: le veliterne hanno mostrato maggiore esperienza e freschezza atletica rispetto alle avversarie, riuscendo a difendere la loro porta in maniera efficace e, contemporaneamente, a mettere a segno tre reti. Nell’ultimo tempo lo Splash Nuoto riesce ad essere più incisivo in attacco e a terminare il parziale con il punteggio di 2 a 2. Il quarto tempo ha rivelato alcune lacune in difesa della squadra di casa, ma senza pregiudicare il risultato finale. Il match termina con un risultato finale di 7-4. Il tecnico Matteo Calcagni ha dichiarato a fine gara: “La vittoria è stata importante ma è arrivata con non poca fatica e se abbiamo faticato molto è colpa nostra. La fase difensiva è andata molto bene: siamo riusciti a chiudere le loro giocatrici migliori e abbiamo rischiato pochissimo. Non si può dire lo stesso della azione di attacco, perché abbiamo avuto moltissime occasioni da rete che abbiamo gettato al vento, peccando di superficialità. La partita poteva essere chiusa molto prima, ma purtroppo le ragazze non riescono ad essere aggressive e incisive sotto porta come vorrei io. Il risultato comunque è ottimo, ora cerchiamo di migliorare i soliti errori in attacco, guardando alla prossima partita. Da sottolineare la brillante prestazione di De Maria“.

F&D H2O: Favale, Ballarotta, pallante, Cappelluti(1), Resi(2), Carosi, Ramellini(1), de Maria(2), Simonetti, Antonelli, Baldo(1), Aprea, De Angelis, Giuliano, Andolfi.

Ufficio stampa F&D – Sara Scifoni

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*