La Città di Marino saluta i Bersaglieri

Venerdì 19 maggio 2017 tra le 9,30 e le 10,00 è previsto il passaggio a Marino della Staffetta della Solidarietà “Un Bersagliere corre per la vita” promossa dall’Associazione Nazionale Bersaglieri – ConsiglioDirettivo Regionale del Lazio.
La manifestazione partirà alle 9,30 da Albano Laziale, attraversando le strade della nostra ma anche di molte altre città, per raggiungere, di corsa, come è d’uso dei Bersaglieri, Pescara, sede dell’annuale Raduno Nazionale giunto alla 65^ edizione.
Marino bersaglieriLa Staffetta, nella quale sono impegnati 15 atleti che si alterneranno sul percorso, opera da 30 anni nella divulgazione della solidarietà ed ha come obiettivo quello di sensibilizzare, tramite l’impresa bersaglieresca, alla raccolta fondi da destinare ad enti, fondazioni, centri di ricerca ed associazioni che svolgono il loro compito nell’ambito della necessità solidale via via individuate.
Quest’anno la raccolta fondi sarà destinata all’A.I.S.M. – ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA. Il Percorso della Solidarietà sarà di 226 km fino alla Città di Pescara dove confluiranno circa 30.000 bersaglieri con famiglie al seguito. A Marino è prevista una breve sosta in piazza Matteotti dove avverrà l’incontro con i rappresentanti dell’Amministrazione comunale che consegneranno il gagliardetto della città al Presidente della A.N.B. del Lazio Luciano Pasquali.
Gli atleti-bersaglieri proseguiranno, poi nella giornata di venerdì in direzione di Frascati, Tivoli, Vicovaro, Arsoli, Carsoli, Tagliacozzo e Avezzano. Sabato 20 maggio da Avezzano ripartiranno per Popoli, Manoppello Scalo per giungere a Pescara intorno alle ore 16,10.
“Siamo onorati di ospitare il passaggio dei nostri Bersaglieri – sono le parole del Sindaco Carlo Colizza – impegnati in un evento sia sportivo che di solidarietà. La città di Marino li saluta fin d’ora e li accoglierà come meritano, con un grande applauso segno della nostra gratitudine per quello che hanno fatto e che continuano a fare con estrema dedizione e passione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*