Velletri, alla scuola Casale la manifestazione conclusiva di “Camminando sulle strade dei Giusti”

Si è svolta nel corso della mattina del 10 maggio 2017 presso la scuola primaria Casale la manifestazione conclusiva del progetto pilota “Camminando sulle strade dei Giusti”.

scuole giusti scuola casale velletriIl progetto, promosso da Gariwo -comitato per la foresta dei Giusti e da Beth Hillel, ha visto la partecipazione dell’Istituto Comprensivo Velletri Nord, del Liceo Leonardo Da Vinci di Roma e del Liceo Mancinelli e  Falconi di Velletri.Il concetto di “Giusto” applicato inizialmente a coloro i quali durante la persecuzione razziale si prodigarono nel salvataggio degli ebrei, è stato ripreso per ricordare tutte le persone che hanno cercato o cercano di impedire il crimine di genocidio e che si impegnano per difendere i diritti dell’uomo e la dignità umana  nelle situazioni di estremo pericolo.

I “Giusti” incarnano il senso della responsabilità individuale nella partecipazione alla vita della comunità e il loro insegnamento è importante soprattutto per le nuove generazioni, che hanno la possibilità sia di elaborare criticamente il senso di appartenenza a un passato comune, che di sentirsi partecipi di una memoria esemplare da emulare e promuovere come valore per il futuro.

L’obiettivo del progetto è stato anche quello di contribuire ad accrescere ed approfondire la conoscenza e l’interesse verso le figure e le storie dei Giusti con particolare riferimento alla realtà e alla storia locale.    Durante l’intero anno scolastico le classi coinvolte nel progetto hanno avuto la preziosa opportunità di incontrare alcuni testimoni delle persecuzioni razziali e di ascoltare dalle loro voci l’impegno ed il coraggio mostrato da numerosi nostri concittadini per la difesa di vite umane in grave pericolo; ringraziamenti per gli interventi nelle scuole vanno ad Amedeo Spizzichino, Leo Veneziani con Ester Di Segni,  Enrico e Paola Modigliani.

Altre figure importanti nella storia della nostra città sono state proposte all’attenzione degli studenti; padre Italo Mario Laracca, il padre curato al quale la nostra città deve la salvezza di tante vite umane nell’ultimo conflitto e le cui vicende, sono state raccontate nelle classi dai signori Valentino Caporro e Giorgio Maggiore membri dell’ associazione “Padre Italo Laracca”.

Un ulteriore “Giusto”,al quale sono state dedicate numerose attività didattiche ,un nome da molti anni noto nella nostra città, è il vice brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Salvo D’Acquisto ,il suo sacrificio salvò la vita a un gruppo di civili rastrellati dalle truppe naziste.

Anche i piccoli bimbi della scuola dell’infanzia di Tevola e delle classi prime aderenti al progetto,hanno svolto un interessante quanto originale percorso dedicato alle figure dei Giusti individuati nelle fiabe; da Azur ed Asmar fino ad arrivare a Robin Hood.

La manifestazione del 10 maggio è stata aperta dalla scuola primaria Tevola che attraverso l’esecuzione di canzoni e coreografie ha voluto mandare un messaggio di pace e fratellanza, è seguito il video presentato dalla scuola primaria Casale “ Siamo rimasti solo donne e bambini”, il racconto della storia di una famiglia veliterna che scelse di essere “ Giusta” e fu per questo duramente punita durante il periodo della dittatura fascista. La prima parte della mattinata si è  conclusa con i lavori presentati dalle classi IVG e VG del liceo Mancinelli e Falconi che coordinate dalla prof.ssa Laura Mascini hanno compiuto un inedito percorso didattico “ Grandi e piccoli insieme per i Giusti”  realizzato con i  bambini della scuola primaria di Casale. La seconda parte della mattinata è stata aperta dai bambini della scuola dell’infanzia Tevola con una performance “ I giusti nel mondo delle favole”, seguita dalla presentazione della scuola secondaria di primo grado Mariani in  “I Giusti in musica e parole”, letture accompagnate da brani musicali eseguiti con diversi strumenti musicali dagli stessi ragazzi guidati della prof.ssa Maria Rosaria Perillo.

A conclusione della manifestazione, parole significative sono state pronunciate dalla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Velletri Nord ,dott.ssa Gaetana Di Ruzza  la quale ,dopo aver ringraziato tutti gli insegnanti e gli studenti che si sono impegnati nel progetto, ha ribadito l’importanza della democrazia  e del dovere che spetta a tutti, adulti e bambini, di preservarla. La parola è passata infine alla dott.ssa Giovanna Grenga, rappresentante del gruppo di lavoro che ha coordinato il progetto pilota, la dott.ssa Grenga ha ringraziato le scuole partecipanti dando  appuntamento per il mese di Settembre presso una delle sedi del Parlamento dove ,alla presenza dell’On. Milena Santerini e dell’ On. Emanuele Fiano, presentatori della proposta di legge per l’istituzione della giornata dedicata ai Giusti anche in Italia, si concluderà ufficialmente questa prima fase del progetto “ Camminando sulle strade dei Giusti”.

La docente referente

Antonietta Lucchetti

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*