Buon pareggio per l’Under 13 dell’F&D H2O: 7-7 con il Blu 3000

Una buona prova quella dell’under 13 F&D H2O, che nella partita di sabato 20 maggio ha pareggiato contro il Blu 3000.
Una bella partita terminata con un pareggio dopo quattro tempi combattuti ed equilibrati. Due parziali sono terminati in parità, mentre il secondo e il terzo hanno visto trionfare di misura prima il team veliterno e poi quello avversario. In generale è stato un ottimo match quello giocato dall’F&D H2O, che può ritenersi soddisfatta del risultato ottenuto in trasferta.
f&d h2o velletriLe ragazze stanno infatti ottenendo i primi risultati positivi dopo tanto tempo: se nei primi match dell’anno erano evidenti le lacune date dall’inesperienza, ora la squadra guidata da Calcagni sta ottenendo risultati che testimoniano una crescita costante sia dal punto di vista tecnico che da quello caratteriale. La partita, giocata punto dopo punto, è risultata estremamente equilibrata.
Il finale di 7-7 ha lasciato soddisfatto il tecnico, Matteo Calcagni, che ha così commentato il match: “Sono molto contento del risultato raggiunto, perché le ragazze sono particolarmente ricettive verso i miei consigli sulla strategia di gioco. Inizio a vedere un buon lavoro di squadra e molta più grinta rispetto alle partite precedenti. Il miglioramento probabilmente è dovuto anche ad una maggiore presa di coscienza da parte delle ragazze, le quali si sono rese conto che potevano giocarsi la partita e con un pizzico di fortuna anche portare a casa i tre punti, ma va bene così. Voglio segnalare l’esordio di Martina Gaibisso, che si è avvicinata a questo sport solo due mesi fa e ieri ha giocato la sua prima partita ufficiale, facendosi valere insieme alle compagne”. La tenacia delle ragazze under 13 F&D H2O è stata quindi premiata, e a tutte le atlete vanno i complimenti dello staff tecnico e della società.
ASD Blu 3000 – F&D H2O 7-7
Parziali: 1-1, 0-1, 3-2, 3-3
F&D H2O: Cecchini, Iacomino, Simi, Gaibisso, Andolfi (1), Colonnelli,Giuliano (3), Cappelluti, Aprea G., Aprea A. (3), Picca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*