AQUADEMIA – Under 17 naz. B – I risultati delle semifinali

Aquademia : Candidi, Tubani, Marinache, Brendaglia, Caporro, Cappelli, Petrilli, Pontecorvi, Mancini, Bastianelli, Fantozzi L., Margani, Fantozzi G.

Si è tenuto a Cremona dal 28 al 30 Maggio il raggruppamento n°1 delle semifinali nazionali del campionato Under 17B. Aquademia era inserita nel girone con Livorno, Arenzano, Bergamo, Pescara e Torino.

aquademia velletri Si inizia domenica pomeriggio con l’incontro con il Livorno che vede i gialloblu partire contratti e permettere al Livorno di avvantaggiarsi e fare sua la partita, nonostante una seconda parte di gara nella quale Aquademia ha ben giocato e recuperato parzialmente lo svantaggio. 6 a 2 per i toscani il risultato finale. Si va al primo incontro di Lunedi contro Bergamo, che i ragazzi hanno affrontato con ben altro piglio, mettendo subito in difficoltà i lombardi che non hanno saputo resistere al gioco vivace e concreto dei gialloblu. 9 a 4 per Aquademia il risultato finale . Si replica nel pomeriggio contro Torino, e l’incontro sembra una fotocopia di quello del mattino, il risultato finale è di 9 a 2 per i gialloblu , con una bella partita disputata da tutti i ragazzi che hanno dominato l’incontro.

Già in questa giornata si palesa un po’ di malumore per gli arbitraggi non all’altezza della situazione e spesso con una malcelata sudditanza psicologica nei confronti delle squadre più blasonate. Si va all’ultima giornata con Aquademia saldamente al secondo posto. Dopo la vittoria del Pescara sul Torino accompagnata da molte perplessità sull’operato degli arbitri,  il secondo incontro ci vede confrontati all’Arenzano. Aquademia fa suo il risultato per 7 a 3 in un incontro peraltro molto corretto che però vede incredibilmente espulsi nel finale con rosso diretto tre giocatori gialloblu oltre ad un giocatore dell’Arenzano e al suo allenatore, per ragioni che pochi tra pubblico e addetti ai lavori hanno compreso. Il risultato è comunque che Aquademia viene decimata e va allo scontro decisivo contro il Pescara senza poter contare sull’apporto di alcuni tra i suoi migliori giocatori. Un Aquademia molto nervosa non riesce a imporre il proprio gioco contro un buon Pescara e perde l’incontro per 7 a 2 , subendo un’ulteriore espulsione diretta per proteste che è parsa, anche questa, a dir poco eccessiva. La classifica finale vede Aquademia e Pescara appaiate al secondo posto, ma la vittoria nello scontro diretto premia gli adriatici che vanno così alla fase finale. A tal riguardo ecco le dichiarazioni del presidente Lorenzo Cappelli:

‘ Grande soddisfazione per la prestazione della squadra e un ringraziamento è d’obbligo ad atleti e tecnici per averci dato queste emozioni e soddisfazioni. Resta il rammarico per un risultato finale che poteva essere diverso se ci avessero permesso di affrontare la sfida finale in condizioni migliori. Ma  più che sottolineare i demeriti degli altri,  voglio mettere in evidenza la bella prestazione di questi ragazzi , sia dal punto di vista tecnico che comportamentale, che hanno mostrato una bella pallanuoto durante tutto il corso dell’anno e sono sicuro che, continuando così, si toglieranno molte soddisfazioni in futuro, dentro o fuori la vasca.Un grazie soprattutto ai tecnici De Paolis ed Altrini che hanno portato questa squadra ad ottenere un risultato che mancava da tempo nella nostra città. Le decisioni degli arbitri, corrette o non, favorevoli o non, vanno comunque accettate e quindi sono certo che la società troverà le forze per reagire  e ripartire subito,  conservando le cose buone fatte vedere e dimenticando subito quelle che a noi sono parse delle ingiustizie subite’.

Adesso rimane per Aquademia la conclusione del campionato di serie C e le finali under 13, con la stagione che finirà solo ad inizio Luglio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*