Emozioni e annunci al memorial Stefano Furlani: Grottaferrata avrà un’unica società di calcio

Una lunga kermesse di circa cinque ore, un pomeriggio dalle emozioni forti in cui il ricordo di Stefano Furlani si è “mescolato” con gli importanti annunci ufficializzati per l’occasione.

La presidentessa del Grottaferrata calcio Claudia Furlani, sorella del compianto Stefano scomparso nel 2009, ha ancora negli occhi il bellissimo pomeriggio di sabato, vissuto assieme ai genitori Alessandro e Liviana e alla sorella Barbara.

memorial stefano furlaniLa kermesse si è aperta con la festa di chiusura della Scuola calcio arancionero, la prima della storia del club criptense che da quest’anno ha cominciato a lavorare sui piccoli calciatori grazie allo straordinario apporto del responsabile Andrea Borsa. Quasi due ore di giochi, partitine e tanto divertimento in cui, come piace ricordare a Claudia Furlani,

i nostri bambini hanno portato sul petto il nome di mio fratello, la fotografia probabilmente più bella di questa stagione.

A seguire c’è stata la conferenza stampa in cui i massimi vertici del Grottaferrata calcio hanno annunciato che nella prossima stagione non esisterà più alcun dualismo calcistico nel paese dell’Abbazia.

Grottaferrata avrà un’unica società e questo indubbiamente favorirà la programmazione della prossima stagione – sottolinea Claudia Furlani – Al tempo stesso sarà una grossa responsabilità per tutti noi che dovremo tenere in alto il nome della nostra città e dovremo dare risposte sempre più importanti a tutti i genitori che ci daranno fiducia. Il primo obiettivo sarà quello di “coprire” tutte le categorie del settore giovanile, dalla Scuola calcio fino alla Juniores, con la nostra Prima categoria che sarà sempre la “punta dell’iceberg”.

Per organizzarsi al meglio il “nuovo” Grottaferrata si strutturerà con grande meticolosità dal punto di vista dell’organigramma: tra le novità certe è già ufficiale l’ingresso di Cristian Federici come direttore generale. «E’ una persona che ha già maturato un’importante esperienza nel mondo del calcio dilettante e dispone di capacità gestionali che arricchiranno il nostro club» specifica la Furlani.

Dopo gli annunci è stata la volta del triangolare con cui è stato ricordato una volta di più Stefano Furlani: in campo la prima squadra arancionera (rafforzata da alcuni amici dello stesso Stefano), la Nazionale dei cabarettisti e quella dei giornalisti con tante personalità importanti del mondo dello sport e dello spettacolo presenti all’evento tra cui Bruno Giordano, Antonio Giuliani, Mario Mattioli, Mimmo Caso, Marco Amelia, Gianni Cerqueti, Carmine Farago e tanti altri.

La stagione del Grottaferrata calcio Stefano Furlani, comunque, non è ancora terminata: si chiuderà “col botto” in questo fine settimana quando dal 15 al 18 giugno l’intera Scuola calcio arancionera parteciperà al torneo di Tortoreto (in Abruzzo) per un’altra esperienza indimenticabile che bisserà quella vissuta sotto Pasqua a Rimini.
Grottaferrata (Rm) – Una lunga kermesse di circa cinque ore, un pomeriggio dalle emozioni forti in cui il ricordo di Stefano Furlani si è “mescolato” con gli importanti annunci ufficializzati per l’occasione.

Area comunicazione Grottaferrata calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*