A Monte Porzio Catone la presentazione del libro di Paolo Biondi “Livia, una biografia ritrovata”

Nuova iniziativa del Polo Museale di Monte Porzio Catone, nell’ambito del ciclo “OLTREMUSEO”, una serie di incontri e manifestazioni che vogliono sottolineare il ruolo e la funzione di un Museo, che, proiettato al di fuori del ristretto ambito delle sale espositive, si propone come Istituzione che promuove e divulga cultura, interagisce e valorizza il patrimonio culturale dei contesti nei quali è inserito.

 

monte porzio catone manacubba paolo biondiDa non perdere dunque l’evento di sabato 19 novembre 2016, alle ore 16:30, nel salone della Biblioteca Comunale, organizzato dall’Associazione Culturale Manacubba, dedicato alla presentazione del libro di Paolo Biondi “Livia, una biografia ritrovata”.

 

Livia, moglie di Augusto e madre del suo successore Tiberio (strettamente legati al territorio tuscolano), fu una complessa figura femminile, che accompagnò l’Imperatore in una lunga vita, dapprima inserita nelle lotte tra le opposte fazioni della tarda età repubblicana, poi guida nella riappacificazione e nella creazione delle basi di un Impero che assicurò stabilità e benessere duraturi. Si può parlare di storia, trasformandola in romanzo, donandole leggerezza e scorrevole curiosità, ma mantenendo un corretto rigore scientifico? Su questo e su altri aspetti legati a l’intrigante figura protagonista della Storia Romana, si confronteranno con l’autore del libro Margherita Bonanno Aravantinos, professore di Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, e Massimiliano Valenti, direttore del Polo Museale di Monte Porzio Catone.

 

Modererà l’incontro il giornalista e blogger Marco Bombagi. Al termine dell’incontro, presso la Sala degustazione del Museo diffuso del Vino, degustazione del Frascati Superiore Docg Crio 12 della Tenuta De’ Notari, nuova realtà produttiva della Agricola San Marco Vinicultori, dislocata a non grande distanza dal luogo ove si sviluppava la proprietà tuscolana di Livia Augusta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*