Studenti e Facoltà, il dilemma della scelta: 5 consigli per decidere al meglio!

Scegliere la facoltà universitaria dopo l’esame di maturità può essere veramente una scelta ardua, tra indecisioni, sogni e soprattutto aspettative lavorative. Vediamo alcuni consigli per compiere al meglio questa scelta:

Facoltà scelta1) Definire gli obbiettivi, considerare quali sono le inclinazioni che uno possiede, materie letterarie o scientifiche oppure Letteratura o Storia…può risultare un’ottima chiave d’inizio.

2)Il lavoro, teoricamente si dovrebbe cercare d’intraprendere quella facoltà che in ambito lavorativo può avere il cosidetto “sbocco”, il che risponderebbe alla domanda “Che faccio dopo?”… ma molto spesso questa scelta può rivelarsi fatale e soprattutto scegliere una strada piuttosto che un’altra solo per qualche mero dato statistico è sintomo di poca maturità. Mai limitarsi al solo ambito delle prospettive, che di fatto sono puramente teoriche.

3)Gli interessi, questi risolvono la questione del punto 2; soltanto loro effettivamente sapranno guidarvi verso una scelta più giusta e paradossalmente razionale. Fare ciò che piace è il mantra essenziale per la felicità…anche perchè si riesce a farlo meglio e si è più disposti al sacrificio per poter migliorare.

4)Approfondire le materie, studiare e analizzare al meglio i piani di studio delle facoltà può darvi un orientamento generale sulle facoltà e sulle strutture interne, con riferimento alle materie che andrete ad affrontare.

5) Esplorare la futura Università, può essere d’aiuto per comprendere qual’è lo spazio entro il quale ci si andrà a muovere: biblioteche, aule, spazi aperti. Per questo è utile andare agli Open Day che ogni Università organizza, giusto per dare un’occhiata al luogo dove si passeranno i prossimi anni di vita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*