Velletri, la Banca Popolare del Lazio nomina in consiglio d’amministrazione il nuovo vice presidente

La Banca Popolare del Lazio prosegue nel cambiamento della propria governance, dopo la nomina dell’Amministratore Delegato Massimo Lucidi (già Direttore Generale) è stato eletto un nuovo Vice Presidente nella persona del dott. Edmondo Maria Capecelatro, membro in carica del Consiglio di Amministrazione.

banca popolare lazio velletriLa nomina è arrivata nella seduta del Consiglio di Amministrazione dell’11 luglio 2017, in coerenza con quanto previsto nel “Piano Strategico” in vigore e nel nuovo Statuto societario approvato nel corso dell’Assemblea Straordinaria dei soci dell’8 gennaio 2017.

BANCA POPOLARE DEL LAZIO Società Cooperativa per Azioni
Nata nel 1904 come “Cassa Agricola Operaia” prende il nome di “Banca cooperativa Pio X” in seguito alla donazione di 1.000 lire da parte del Pontefice. Dagli anni Settanta, sotto la guida del prof. Renato Mastrostefano in qualità di Direttore Generale, inizia un progetto di sviluppo che porterà la Banca alla trasformazione in “Popolare” (1993) e infine – grazie alla fusione con la Banca Popolare di Terracina – all’attuale forma e denominazione di “Banca Popolare del Lazio” (1994). Nel 2009, e poi anche nel 2013, la Banca si aggiudica il premio “Creatori di Valore” nell’ambito del Milano Finanza Global Awards, nello stesso anno il prof. Renato Mastrostefano (già Direttore Generale e Amministratore Delegato) diventa Presidente. Nel 2010 si completa l’asset manageriale tuttora in carica con la nomina a Direttore Generale di Massimo Lucidi. In base alla Legge 33/2015 sulla trasformazione in SPA delle banche popolari con un attivo di bilancio superiore agli 8 miliardi di Euro, nel 2015 la Banca Popolare del Lazio rimane nel ristretto gruppo delle prime 10 banche popolari a livello nazionale che hanno conservato tale status, nonché tra le prime 20 banche popolari indipendenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*