Velletri 2030, bandi Regione Lazio per sostenere iniziative di compostaggio e autocompostaggio

Con scadenza 26 settembre 2017, la Regione Lazio in data 26 luglio 2017 ha pubblicato due bandi per complessivi 58 milioni di euro con cui sostenere i Comuni nelle iniziative di compostaggio e autocompostaggio e nella realizzazione dei centri di raccolta e isole ecologiche, grazie a cui spingere verso l’alto la raccolta differenziata.

Velletri RegioneLa Regione indica la via dell’autocompostaggio come quella che consente di azzerare i costi economici e ambientali di trasferenza, trasporto e trattamento agli impianti industriali. L’autocompostaggio potra’ essere progettato, programmato e gestito dai comuni a seconda delle loro esigenze, potra’ essere agganciato a politiche di tariffazione puntuale con sconti per i cittadini utenti e con un risparmio generalizzato per le casse comunali oltre che per l’ambiente e per la salute. A regime l’obiettivo perseguito- conclude la Regione- e’ quello di affidare alla pratica dell’autocompostaggio comunale almeno 100.000 ton/anno di rifiuti umidi con un risparmio economico atteso di circa 80 milioni di euro all’anno dal 2020. Il risparmio ambientale, in termini di emissioni di gas serra evitate, e’ stimato in oltre 10.000 TEP (tonnellate equivalenti di petrolio) di CO2″. I Bandi sono scaricabili da:
http://www.regione.lazio.it/rl_rifiuti/?vw=newsDettaglio&id=36
In data 18 luglio 2017 la Regione Lazio ha promulgato la Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7, Supplemento n.3 Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio. Tale legge, oggetto anche di un Seminario organizzato a Velletri lo scorso 21 luglio dalla Camera degli Avvocati Amministrativi, indica la rigenerazione urbana come incentivo alla razionalizzazione del patrimonio edilizio esistente, recupero delle periferie, delle aree urbane degradate, delle aree produttive e degli edifici dismessi o inutilizzati. Ancora, tra gli obiettivi indica limitare il consumo di suolo, aumentare la sicurezza sismica dei manufatti esistenti, migliorare la qualità ambientale e architettonica dello spazio insediato, promuovere e tutelare l’attività agricola, il paesaggio e l’ambiente e promuovere lo sviluppo del verde urbano. Con procedura non proprio semplice, indicando tutti i riferimenti, il testo completo della legge è scaricabile da:
http://pubbur.ised.it/PublicBur/burlazio/FrontEnd
Per chi non lo avesse ancora fatto, un rinnovato invito a compilare, e possibilmente rilanciare su diversi Social, il Questionario anonimo sul tema “Cultura, Sport, Turismo, Tempo libero” disponibile fino al prossimo 14 agosto all’indirizzo:

https://www.survio.com/survey/d/velletri2030sondaggioperiltempolibero

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*