Emergenza Castelli Romani: boschi continuano ad essere discariche di rifiuti. In aumento le segnalazioni

Sembra non arrestarsi il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti all’interno dei boschi nella zona dei Castelli Romani; quello che prima era un rifiuti selvaggiodisagio ora si sta letteralmente trasformando in emergenza e le segnalazioni dei cittadini sui social network non sembrano placarsi. Il fenomeno di abbandono selvaggio di rifiuti rifiuti selvaggioda parte di questi “assassini” della natura è stato registrato in particolare nelle aree boschive di Monte Compatri e Rocca Priora, precisamente all’interno del bosco delle zone di Via del Castagneto, Via Calcara Muratelle e nei pressi di via di Vicinale di Monte Ceraso. Grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini, in particolare arrivate dal gruppo Facebook “Cosa c’è che non va“, si è riusciti a fare un quadro generale della situazione, che sembra andare pericolosamente sempre di più verso il peggioramento. rifiuti selvaggio Il desiderio è che la situazione venga risolta al più presto dalle autorità competenti e che ci sia un maggior controllo all’interno delle aree verdi, che rimangono il più grande patrimonio di cui tutti sono eredi e custodi.

Davide Brugnoli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*