Danilo Porcacchia è un nuovo giocatore del City

Anche a pochi giorni dall’inizio del campionato, non si ferma il lavoro del DG Giordano Moroncelli, sempre alla ricerca di colpi dell’ultimo minuto da regalare a mister Granieri. Ecco così che arriva la firma di Danilo Porcacchia, difensore classe 88 reduce da un biennio da sogno con la Play Eur, che lascia dopo aver conquistato due promozioni in due anni con la fascia da capitano al braccio.

Danilo City“Non è mai facile lasciare una società che ami e che hai visto nascere, soprattutto dopo due anni così intensi e ricchi di soddisfazioni. Dai primi di agosto ho iniziato la preparazione con la Play Eur ma poi non abbiamo trovato l’accordo per proseguire insieme, quindi eccomi qui. Conosco il Città di Ciampino perché ci siamo affrontati diverse volte, ma soprattutto conosco già il presidente Cececotto, il direttore e diversi giocatori. Con alcuni di loro ho da anni un rapporto di amicizia quindi sono certo che non sarà difficile integrarmi”.

Stazza fisica importante, impeccabile in marcatura e pericoloso in zona gol quando si tratta di palle da fermo, Porcacchia lo scorso anno ha realizzato la bellezza di 7 reti, contribuendo attivamente al grande campionato dei suoi, concluso sul secondo gradino del podio. Negli anni passati, il difensore ha vestito le maglie del Ciampino in Eccellenza, per poi passare a Cava dei Selci (dove è rimasto per 7 stagioni), a Marino e a Palocco. E se la firma con il City è arrivata solo nella serata di mercoledì, già da diversi giorni Danilo è aggregato al gruppo di mister Granieri, che nel secondo tempo dell’amichevole contro il Tor di Quinto l’ha gettato nella mischia.

“Ho avuto ottime impressioni di tutto l’ambiente: dell’allenatore avevo sentito parlare, ma non lo conoscevo personalmente. È molto preparato, attento, e sta lavorando bene. La squadra mi sembra ben allestita, ma le parole contano poco anche perché il campionato è alle porte e faremo parlare il campo”.

Ma dopo due promozioni consecutive, qual è l’obiettivo di Danilo Porcacchia?

“Nel calcio contano gli obiettivi di gruppo, quelli personali passano in secondo piano. Non mi piace fare proclami, la nostra vittoria sarà quella di fare il massimo ogni domenica per inseguire il miglior risultato possibile per noi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*