Ancora diversi giorni per apprezzare la mostra “Quando ad Albano c’era l’Imperiale”

Sabato 2 settembre è stata inaugurata la mostra fotografica “Quando ad Albano c’era l’Imperiale”, a cura della Biblioteca Comunale “Cesare De Sanctis” e del Consorzio Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, patrocinata dalla Regione Lazio con l’organizzazione del Foto Club Castelli Romani.

Mostra albano lazialeL’esposizione delle immagini storiche di Albano dei primi del novecento rimarrà visitabile sino a domenica 17 settembre, presso il Museo Civico “Mario Antonacci” (Viale Risorgimento, 3 – Albano Laziale). La mostra seguirà i seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13. Di pomeriggio il lunedì e il giovedì dalle 15.30 alle 18.30 e il sabato dalle 16 alle 19. Durante la prima e la terza domenica del mese l’orario sarà dalle 9 alle 13.

Dell’iniziativa ha parlato Francesca Ginestra, bibliotecaria presso la biblioteca “Cesare De Sanctis” di Albano Laziale: «Questa iniziativa è uno degli oltre 120 eventi organizzati dalle biblioteche del Consorzio SBCR e da altre biblioteche della Città Metropolitana di Roma Capitale insieme a Comuni e associazioni, nell’ambito del progetto “Biblioteche in Coworking” finanziato dalla Regione Lazio e finalizzato alla promozione e valorizzazione dei sistemi museali e bibliotecari. La mostra, costituita da circa 60 immagini che ritraggono la nostra cittadini nei primi del ‘900, rappresenta uno straordinario strumento di scoperta di scorci, paesaggi, atmosfere con uno speciale focus dedicato ai mezzi di trasporto che all’epoca circolavano sulle nostre strade, tra cui spiccava il famoso Imperiale, un maestoso tram a due piani». Alle parole di Francesca Ginestra hanno fatto seguito quelle dell’Assessore alle Biblioteche, Alessandra Zeppieri: «Abbiamo dato il via alla prima delle iniziative inserite all’interno del progetto “Viaggio nel tempo”. Abbiamo iniziato proprio con la nostra Albano, con i suoi luoghi, abitati dai nostri concittadini dello scorso secolo e animati da consuetudini e costumi che, anche se lontani, ci appartengono. E’ stata una grandissima emozione poter vedere tutto questo nella mostra fotografica. Vorrei ringraziare Mariano Fanini, Presidente del Foto Club Castelli Romani, per la disponibilità; Francesca Ginestra, che ha seguito tutta l’organizzazione dell’esposizione e con lei tutti i nostri bibliotecari che ci accompagneranno nei prossimi giorni in questo bellissimo viaggio lungo la linea del tempo».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*