I Castelli Romani pronti per l’edizione Buy Lazio 2017

Con l’arrivo dei Buyers Buy Mondragoneinternazionali si entra nel vivo di “Buy Lazio” 2017, presso Villa Mondragone a Monte Porzio Catone (RM), fervono i preparativi per ospitare il workshop internazionale turistico che si svolgerà venerdì 15 settembre.

Il “Sistema Castelli Romani”, composto dalla Comunità Montana dei Castelli Romani e Monti Prenestini, dal Parco regionale dei Castelli Romani, dal Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani, dal GAL Castelli Romani e Prenestini e da Cna Roma Castelli, ospita l’unica iniziativa BtoB che si tiene nella nostra Regione e che si conferma come una straordinaria opportunità di potenziamento del sistema turistico delle province del Lazio.

Comincia a dare frutti la lunga e paziente opera di promozione del territorio che spazia dal patrimonio culturale a quello turistico, gastronomico e naturalistico, svolta in questi ultimi anni attraverso una visione di “sistema” capace di superare i localismi e valorizzare nel suo complesso un territorio dalle enormi potenzialità.

Secondo i dati di Unioncamere Lazio, in venti anni di “Buy Lazio” hanno partecipato in totale 3094 sellers e 1223 buyers, 1500 gli incontri BtoB dove sono stati in media chiusi 450 accordi commerciali. Oltre 50 gli itinerari costruiti e promossi dal sistema delle Camere di Commercio del Lazio, tour tematici della durata di due giorni ciascuno, particolarmente apprezzati dagli operatori turistici stranieri. Rispetto al 2016 c’è stato un forte incremento dei sellers castellani partecipanti a questa edizione, (tour operator, strutture alberghiere ed extra alberghiere).

“Di questa opportunità siamo grati al Presidente Tagliavanti” dichiara Sandro Caracci, presidente del Parco dei Castelli Romani, “perché Buy Lazio, con i  70 Buyers provenienti dai mercati europei e del Nord America e i 136 Sellers del Lazio, espressione dei vari prodotti turistici, rappresenta la migliore occasione per attivare nuovi e proficui contatti d’affari e per ribadire che solo facendo rete, con proposte sistematizzate è possibile raggiungere obiettivi comuni a favore delle nostre Comunità

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*