Giorgio Greci: “La mozione approvata in regione mette una pietra tombale sui mega impianti con cui si cerca di far business sui rifiuti”

Esprimo la mia soddisfazione per la mozione approvata ieri in Consiglio regionale, quando l’ordine del giorno presentato da Giancarlo Righini ha avuto il via libera, impegnando la Regione ad adottare ogni provvedimento possibile contro l’apertura di una centrale biogas a Velletri, e ad avviare al più presto uno studio sugli effetti per la salute dei cittadini che vivono in prossimità delle centrali“.

Giorgio Greci candidato sindaco VelletriCosì Giorgio Greci, capogruppo della Lista Live nel Comune di Velletri, e candidato Sindaco per le Amministrative del 2018, commenta quanto emerso dall’aula di via della Pisana, dove il capogruppo di Fratelli d’Italia ha riportato all’attenzione generale quanto accade nella città dei Castelli Romani.

Colgo l’occasione per ringraziare chi si è battuto e si batte ancora contro progetti di mega impianti di trattamento dei rifiuti in una zona che andrebbe salvaguardata e tutelata, in primis per la salute di chi vi abita e lavora e poi per tutte quelle aziende agricole che contribuiscono al buon nome di Velletri coi propri prodotti di pregio. Nella Commissione Rifiuti, da me presieduta, più volte abbiamo ribadito che la soluzione migliore resta quella del compostaggio domestico obbligatorio per chi vive nelle campagne, in affiancamento a mini impianti di comunità per chi abita in città. Colgo l’occasione per ringraziare Giancarlo Righini per aver impegnato la Giunta regionale contro progetti che con Velletri mal si conciliano e mi auguro che si ponga così una pietra tombale su ogni progetto proteso a far business coi rifiuti, attraverso impianti la cui grandezza va ben oltre i bisogni della nostra città“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*