Domenica arriva l’arte nel cuore di Rocca di Papa

Domenica prossima, tanti artisti dei Castelli Romani avranno la possibilità di dedicarsi alla propria passione, godendo dei panorami e dei vicoli di Rocca di Papa. Si terrà, infatti, la 5a edizione del Concorso di Pittura Estemporanea “Rocca di Papa Città d’Arte”, manifestazione che interesserà il centro storico del paese per tutta la giornata di domenica 1 ottobre. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Rocca di Papa, in collaborazione con la Pro Loco e il Gruppo Archeologico Latino.

rocca di papa arte eventoDa sempre, il nostro territorio ha ispirato generazioni di intellettuali e artisti
– ricorda il sindaco Emanuele Crestini Pensiamo, ad esempio, al periodo del Grand Tour, di cui abbiamo numerose ed eccellenti testimonianze pittoriche che immortalano i Colli Albani, con i suoi selvaggi paesaggi naturali e i tanti resti archeologici. Questa nobile tradizione non si è mai interrotta, ma va alimentata e incoraggiata. Per questo motivo, abbiamo organizzato l’Estemporanea, un’iniziativa in cui i pittori locali e non potranno dipingere nel centro storico, all’aria aperta. Sarà un’occasione per ricordare che Rocca di Papa è un paese che annovera molti e validi artisti tra le proprie fila.”
Come Amministrazione Comunale – sostiene Bruno Fondi, consigliere comunale e promotore del Concorso – la nostra intenzione è quella di proseguire sul percorso iniziato anni fa dal maestro Miro Fondi, ideatore dell’Estemporanea e di altre manifestazioni importanti, come l’“Infiorata”, che di recente è tornata alla ribalta. Ovviamente, desideriamo fare sempre di più per la comunità rocchegiana. Perciò, in concomitanza del Concorso abbiamo invitato i commercianti del centro storico ad aprire le proprie attività per la giornata di domenica. Sarà quindi possibile assaporare i prodotti dei forni locali e la porchetta di Rocca di Papa, cotta con la legna di castagno. Inoltre, dopo la premiazione finale, in piazza Valeriano Gatta, si terrà un concerto jazz de “I Senzanicola”, complesso musicale che per anni ha accompagnato Nicola Arigliano, importante artista italiano del secolo scorso. Inoltre, nello stesso luogo, chi vorrà potrà gustare un’apericena. Infine, sono anche previste diverse visite guidate ai murales e alla Chiesa di Santa Maria Assunta, organizzate grazie alla preziosa collaborazione con il Gruppo Archeologico Latino – Sezione Albana. Ritengo che si tratti di semplici ma efficaci elementi utili per sostenere le attività del centro storico e offrire ai visitatori una migliore esperienza complessiva.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*