Expert Genzano
Home Chi SiamoContattiRegistrazioneIscrizione newsletter NecrologiImmobiliariViaggiAnnunci


Agenparl AltraTv 16tv Prima Pagina News

Italo Ciarla
  Albano LazialeAricciaCastel GandolfoCecchinaCiampinoColonnaFrascatiGenzano di RomaGrottaferrataLanuvio
  Castelli RomaniLarianoMarinoMonte CompatriMonte Porzio CatoneNemiPavonaRocca di PapaRocca PrioraVelletri
Cna Roma


Ricerca:  
Accedi alla sezione protetta Iscriviti al nostro sito RssSito mobile Aggiungi ai preferiti

Articoli più letti
Incidente su via dei Laghi, tre feriti
Rocca di Papa: Astorre, «ora demolire antenne Monte Cavo»
Rocca di Papa: isola ecologica, assolto il Sindaco
152.036 letture di oggi
228.678 letture di ieri





AppuntamentiAttualitàComunicazione aziendaleCronacaCulturaPoliticaScienza e tecnologiaSport
Marino: Sagra dell'Uva, cercasi sponsor
I termini scadranno il 27 giugno


Marino: Sagra dell'Uva, cercasi sponsor
Marino: Sagra dell'Uva, cercasi sponsor


A darne notizia gli Assessori alle attività produttive e alla cultura


«Le limitazioni del bilancio comunale ci impongono di affrontare le spese con risorse provenienti da contributi e sponsorizzazioni»


Redazione
Marino: Sagra dell'Uva, cercasi sponsor


Pubblicità

(Marino - Attualità) - Scadranno il prossimo 27 giugno, alle 12, i termini di presentazione delle proposte di sponsorizzazione da parte di soggetti e/o enti pubblici e privati che Palazzo Colonna sta acquisendo in vista della 89esima edizione della Sagra dell'Uva, manifestazione internazionale in programma, come da tradizione, per la prima settimana di ottobre. A darne notizia gli Assessori alle attività produttive e alla cultura Giuseppe Bartolozzi e Arianna Esposito che, spiegando come al progetto della nuova edizione da mesi siano già al lavoro gli organizzatori e le Associazioni, informano come l'avviso completo per il reperimento di sponsorizzazioni sia presente sul sito istituzionale del Comune, sezione Notizie al Cittadino. Le domande, dall'oggetto "Adesione Sponsor Sagra dell'Uva 2013", dovranno essere indirizzate a Ufficio Protocollo Comune di Marino, settore Cultura, piazza della Repubblica 1. «Ideata nel 1925 dal poeta e drammaturgo Ercole Pellini, noto con lo pseudonimo di Leone Ciprelli per diffondere in Italia e nel mondo l'immagine di Marino, mettendo in risalto il lavoro dei viticoltori valorizzandone il prodotto in un contesto di allegria e divertimento – hanno detto gli Assessori — la manifestazione, grazie al suo carattere profondamente legato alla storia e all'essenza del nostro splendido e generoso territorio, nasce per promuoverne il settore vitivinicolo e, con le celebrazioni in onore della Madonna del Santissimo Rosario, testimoniarne il sentimento di spiritualità e fede che, da sempre, lo contraddistingue».

«Tra gli elementi che caratterizzano e rendono unica una tra le manifestazioni di genere più antiche d'Italia – ha spiegato il Vicesindaco Fabrizio De Santis – importanti e significative per ciò che rappresentano, sono la Messa Solenne e la processione storica con la statua della Beata Vergine del Santissimo Rosario, portata a spalla per le vie del centro storico dai membri delle Confraternite. Poi la benedizione dell'uva e il miracolo delle fontane che danno vino, al quale è legata la più celebre delle canzoni romanesche, "Nannì", ovvero "Na gita a li Castelli" di Ettore Petrolini. Quindi il corteo storico in costume rinascimentale, con circa 500 figuranti, che rievoca il vittorioso ritorno in città del suo Principe, Marcantonio Colonna, dalla battaglia di Lepanto del 1571. Impersonato ogni anno da un volto del mondo dello spettacolo così come la sua consorte, Felice Orsini. Senza dimenticare – ha sottolineato – la locandina dell'evento, realizzata come tradizione da un personaggio di spicco del panorama artistico e culturale. Infine gli spettacoli collegati alla festa che, negli anni, hanno visto salire sul palco allestito in piazza San Barnaba i più grandi nomi del mondo musicale, della cultura e dello spettacolo. Per una vetrina delle eccellenze territoriali – ha concluso – ambasciatrici e testimoni di una tradizione che si avvia a compiere il secolo di vita». «La Sagra dell'Uva, il cuore della nostra terra, con la passione della sua gente per le cose semplici e vere, il lavoro, i sentimenti profondi e la famiglia – hanno aggiunto Esposito e Bartolozzi – reca in sé un valore aggiunto, unico e prezioso, in grado di valorizzare ed esaltare le risorse culturali, turistiche e produttive del territorio comunale richiamando in città migliaia di visitatori da tutto il mondo. Quest'anno, ancor più che nel passato le limitazioni del bilancio comunale e le rigidità imposte dal patto di stabilità, ci impongono di affrontare le spese relative alla sua realizzazione con risorse provenienti da contributi e sponsorizzazioni. Così come avvenuto in occasione della festa del patrono della città San Barnaba. Perché un valore così importante come la Sagra dell'Uva, un evento che racconta la storia, le tradizioni, la cultura e l'identità del nostro territorio, non venga meno. Il nostro grazie – hanno concluso – a tutti quelli che, con il loro sostegno, testimonieranno la volontà di essere al nostro fianco per realizzarlo. A protezione e divulgazione di un patrimonio culturale unico al mondo».


CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
Pubblicato il: 23.06.2013

  Ascolta questo articolo Salva in pdf Invia questo articolo Stampa questo articolo Tutte le notizie di oggi
               





Altre notizie
Top Runner alla Maratona di Rieti
Ariccia è sempre più trasparente
Velletri, assemblea per la Polizia Locale
Stars: 3 punti da Viterbo
Piano di sviluppo alla Folgarella, critica Forza Italia


    Archivio  
     
    2014 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
    2013 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
    2012 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
    2011 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
    2010 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
    2009 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
    2008 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
     
       
    MissionDisclaimerCopyrightPrivacyTermini di utilizzoCodice eticoPubblicitàCorporatePartner