C’è attesa per il prossimo Consiglio comunale che, come annunciato dal presidente della pubblica assise, si terrà il 30 novembre alle 18:30.

 

Consiglio comunale genzanoMoltissimi e delicati ai punti all’ordine del giorno: l’assemblea aprirà i lavori come sempre con l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti e con le numerose interpellanze e interrogazioni, poi si passerà a parlare di bilancio. I primi debiti che passeranno al vaglio della pubblica assise saranno quelli relativi alla Electra Impianti, poi toccherà alla So. s. l. Edil e infine a Euroscavi Cilia, Ama e Anac. Trattate e analizzate tutte queste specificità, si tratterà di approvare variazioni al bilancio di previsione 2016-2018. Ancora più delicati gli ultimi quattro punti all’ordine del giorno su un totale di 14: comunicazioni relative ai prelievi del fondo di riserva, scioglimento consensuale anticipato della convenzione inerente la costituzione della “stazione univa appaltante” e l’approvazione della convenzione tra la Città Metropolitana di Roma Capitale e il Comune di Genzano per la disciplina della stessa.   Ma non è tutto perché sarà finalmente approvato il Piano di Emergenza Comunale di protezione civile e saranno prese decisioni in merito all’ufficio del Giudice di Pace presso la sede giudiziaria del Comune di Genzano di Roma come proposto dal Gruppo consiliare M5S.