Menu Chiudi
Casa e giardino, Uncategorized

Dimensioni della tua futura piscina in casa: come fare la scelta giusta

piscina in casa

Realizzare una piscina in casa è un sogno per molti, ma scegliere le dimensioni giuste può essere una sfida. È importante considerare diversi fattori per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.


Avere una piscina in casa è un lusso che molti desiderano, ma prima di intraprendere questo progetto, è fondamentale valutare attentamente le dimensioni della piscina. Il budget, l’uso previsto, l’integrazione con il giardino e la profondità sono solo alcuni dei fattori da considerare. Questa guida ti aiuterà a fare la scelta giusta, garantendo che la tua piscina sia non solo esteticamente piacevole ma anche funzionale e sostenibile nel tempo.

Budget e costi associati per la tua futura piscina

Quando si parla di dimensioni della piscina, il budget è uno dei primi fattori da prendere in considerazione. Una piscina più grande comporta costi più elevati non solo per la costruzione ma anche per l’attrezzatura e la manutenzione. È essenziale stabilire un budget realistico che includa tutte le spese potenziali.

La costruzione di una piscina richiede una spesa significativa, che varia a seconda delle dimensioni e della complessità del progetto. Oltre ai costi iniziali di scavo e installazione, bisogna considerare l’acquisto di attrezzature essenziali come il sistema di filtrazione e riscaldamento. Questi elementi devono essere proporzionati al volume dell’acqua della piscina, il che significa che una piscina più grande richiederà attrezzature più potenti e costose.


La manutenzione è un altro aspetto cruciale. Più grande è la piscina, maggiore sarà la quantità di prodotti chimici necessari per mantenere l’acqua pulita e sicura. Anche le spese di elettricità e acqua aumenteranno, rendendo la gestione di una piscina grande più onerosa nel lungo termine. Pertanto, è fondamentale considerare non solo i costi iniziali ma anche quelli ricorrenti.

Infine, l’eventuale necessità di ridurre le dimensioni della piscina in futuro per risparmiare sui costi di gestione è una realtà che molti proprietari stanno affrontando. Optare per una piscina di dimensioni moderate con attrezzature di alta qualità può rappresentare una scelta più saggia e sostenibile.


Utilizzo della piscina

Un altro fattore determinante nella scelta delle dimensioni della piscina è l’uso che ne farai. Volete una piscina per nuotare, per rilassarvi, per il benessere o per far giocare i bambini? L’uso previsto influenzerà direttamente le dimensioni e la profondità della piscina.

Se il tuo obiettivo principale è nuotare, potresti considerare una piscina lunga e stretta, magari dotata di un sistema di nuoto controcorrente. Questo tipo di piscina permette di nuotare in uno spazio ridotto, risparmiando sui costi e ottimizzando l’uso dell’acqua. Se invece desideri una piscina per il relax, una piscina meno profonda con un’area dedicata all’idromassaggio potrebbe essere la scelta ideale.

Per chi ha bambini, è importante considerare la sicurezza. Una piscina con una profondità uniforme di circa 1,10 metri è perfetta per i giochi in acqua, garantendo al contempo la sicurezza dei più piccoli. Se invece ami tuffarti, una profondità di almeno 2,40 metri è necessaria per evitare incidenti.

Inoltre, pensa a chi userà la piscina e quante persone la utilizzeranno contemporaneamente. Una famiglia numerosa o una persona che ama organizzare feste avrà bisogno di una piscina più spaziosa. In ogni caso, è importante bilanciare le dimensioni della piscina con l’uso previsto per garantire che sia funzionale e soddisfi le tue esigenze.


Integrazione con l’ambiente

L’integrazione della piscina con il giardino e la casa è fondamentale per creare un ambiente armonioso. Le dimensioni della piscina devono essere proporzionate allo spazio disponibile e all’architettura della casa.

Considera quanto è grande il tuo giardino e come la piscina può essere posizionata per massimizzare lo spazio e l’estetica. Una piscina troppo grande in un giardino piccolo può risultare opprimente e scomoda. Viceversa, una piscina troppo piccola in uno spazio ampio potrebbe sembrare fuori luogo. Cerca di creare un equilibrio che valorizzi sia la piscina che il giardino.

Pensa anche a cosa vuoi fare intorno alla piscina. Vorresti uno spazio per prendere il sole, per un barbecue o un salotto da giardino? Se lo spazio è limitato, una piscina più piccola potrebbe essere la soluzione migliore per lasciare spazio a queste attività. Una buona integrazione della piscina nell’ambiente circostante contribuirà a creare un’area esterna piacevole e funzionale.

Bellissima piscina in giardino curato, fiori colorati, prato.


Profondità della piscina

La profondità della piscina è un aspetto che non può essere trascurato. Essa influisce non solo sul volume d’acqua, ma anche sui costi di costruzione e manutenzione. Più la piscina è profonda, più costosa sarà la sua realizzazione e gestione.

Per chi desidera una piscina per giochi e relax, una profondità uniforme di circa 1,10 metri è ideale. Questa profondità è sufficiente per nuotare e giocare, garantendo al contempo una manutenzione più semplice ed economica. Se invece ami i tuffi, sarà necessaria una profondità maggiore, almeno 2,40 metri, per garantire la sicurezza.

Una piscina con una profondità uniforme è preferibile anche per motivi di sicurezza, soprattutto se ci sono bambini. Inoltre, la manutenzione è più semplice e meno costosa, rendendo la piscina più sostenibile nel lungo termine. Infine, una profondità uniforme permette di costruire la piscina da soli, riducendo ulteriormente i costi.

Bella piscina in casa con soppalco in legno.

Forma della piscina

La scelta della forma della piscina dipende da un compromesso tra estetica e funzionalità. Sebbene la forma rettangolare sia la più classica e pratica, esistono altre opzioni che possono adattarsi meglio al tuo giardino e alle tue preferenze.

  • Piscine rettangolari: Sono ideali per nuotare e più facili da pulire. Offrono un’ottima circolazione dell’acqua e sono compatibili con la maggior parte dei robot pulitori. La sostituzione del liner e la copertura della piscina sono meno costose, rendendo questa forma una delle più economiche da costruire e mantenere.
  • Piscine ovali: Rappresentano una scelta elegante e meno comune. Offrono un aspetto più morbido e organico, adattandosi meglio a giardini con linee curve.
  • Piscine a forma libera: Sono molto di design e originali, ideali per chi vuole una piscina che si integri perfettamente con l’ambiente naturale. Tuttavia, il costo di realizzazione e manutenzione è più elevato.
  • Piscine fuori terra: Queste piscine possono essere esagonali o di altre forme, offrendo un buon rapporto qualità-prezzo. Sono facili da installare e possono essere collocate vicino a un terrazzo esistente per una maggiore integrazione.

Indipendentemente dalla forma scelta, è importante considerare l’uso e la manutenzione della piscina. Una forma rettangolare può essere resa più interessante con l’aggiunta di scalini romani o su tutta la larghezza della piscina, migliorando il comfort e l’estetica.

Piscina seminterrata sfruttando un dislivello in giardino.

piscina in casa sul terrazzo

In conclusione, scegliere le dimensioni e la forma della piscina perfetta per la tua casa richiede un’attenta valutazione di diversi fattori. Considera il budget, l’uso previsto, l’integrazione con l’ambiente, la profondità e la forma per garantire che la tua piscina sia non solo bella ma anche funzionale e sostenibile nel tempo. Con la giusta pianificazione, potrai goderti una piscina che soddisfi tutte le tue esigenze e si integri armoniosamente con il tuo spazio esterno.

foto © stock.adobe


Segui Castelli News su


GUARDA ANCHE