Menu Chiudi
Casa e giardino

Idee creative per fioriere in cemento fai da te: tutorial passo per passo

fioriere in cemento

Immagina di trasformare il tuo giardino o il tuo balcone con fioriere personalizzate e uniche. Costruire fioriere in cemento è un progetto fai da te che unisce creatività e funzionalità, permettendoti di dare un tocco moderno e originale ai tuoi spazi verdi.


Realizzare una fioriera in cemento è sorprendentemente semplice ed economico. Questo progetto ti permette di creare contenitori su misura, perfetti per ogni esigenza del tuo giardino. Con pochi materiali e un po’ di pazienza, potrai ottenere risultati straordinari che dureranno nel tempo. Segui questa guida dettagliata per scoprire come fare.

Scegliere e preparare gli stampi per le fioriere in cemento

Per iniziare il tuo progetto, la scelta degli stampi è fondamentale. Gli stampi determineranno la forma e la dimensione finale della tua fioriera, quindi è importante scegliere con cura. Puoi utilizzare scatole di cartone, contenitori di plastica o addirittura stampi in vetro. L’idea è di avere uno stampo esterno e uno interno, con dimensioni leggermente diverse per creare lo spessore delle pareti della fioriera.

Lo stampo più piccolo deve essere inserito dentro quello più grande, lasciando uno spazio di circa 5 cm tra i due. Questo spazio rappresenterà lo spessore delle pareti della fioriera. È importante spruzzare l’interno degli stampi con olio minerale o uno spray lubrificante per facilitare la rimozione del calcestruzzo una volta indurito. Se utilizzi uno stampo in vetro, questo passaggio è cruciale per evitare di dover rompere lo stampo per estrarre la fioriera.


La preparazione degli stampi richiede precisione. Assicurati che siano ben allineati e che lo spazio tra di essi sia uniforme. Se preferisci, puoi anche creare i tuoi stampi tagliando due scatole di cartone delle dimensioni desiderate. Questo ti permette di personalizzare completamente la forma della tua fioriera. Ricorda che anche materiali come plastica e acciaio inox sono opzioni valide per questo scopo.

Preparare la miscela di calcestruzzo

Una volta scelti e preparati gli stampi, è il momento di preparare la miscela di calcestruzzo. Questo passaggio è cruciale per garantire la resistenza e la durabilità della tua fioriera. Prendi un grande secchio, una vasca o una carriola e versa la quantità desiderata di materiale cementizio. Aggiungi acqua gradualmente e mescola fino a ottenere una consistenza ideale. Se hai dubbi sulle quantità, segui le istruzioni riportate sulla confezione del calcestruzzo.


Mentre prepari la miscela, non dimenticare di proteggere le tue mani con dei guanti. Questo non solo ti proteggerà dal contatto diretto con il cemento, ma renderà anche il lavoro più sicuro. Se desideri, puoi aggiungere delle decorazioni al composto, come vetri colorati, ciottoli, conchiglie o perline. Questi elementi decorativi daranno un tocco unico alla tua fioriera, ma assicurati di non alterare troppo la consistenza del calcestruzzo.

Una volta pronta la miscela, devi versarla nello stampo. Questo passaggio richiede attenzione e precisione. Versa il calcestruzzo in modo uniforme sul fondo dello stampo, creando la base della fioriera. È importante fare i fori per il drenaggio dell’acqua in questo momento. Utilizza una spatola per appianare la miscela e assicurati che la superficie sia liscia e omogenea.

Versare e livellare il calcestruzzo

Versare il calcestruzzo nello stampo è una delle fasi più importanti del processo. Dopo aver creato la base, inserisci lo stampo più piccolo all’interno di quello grande e fai una leggera pressione verso il basso. Questo permetterà alla miscela di riempire tutti gli spazi e di formare le pareti della fioriera. Continua a versare il calcestruzzo fino a quando non avrai raggiunto lo spessore desiderato per le pareti.

Assicurati di utilizzare una spatola per livellare il calcestruzzo e rimuovere eventuali bolle d’aria. Questo passaggio è cruciale per garantire che la fioriera sia resistente e priva di difetti. Liscia i bordi dello stampo per ottenere un risultato uniforme. Il tempo e la cura che dedichi a questa fase influenzeranno direttamente la qualità finale della tua fioriera.


Una volta completato questo passaggio, devi lasciare riposare il calcestruzzo per circa 36 ore. Durante questo periodo, il calcestruzzo si indurirà e diventerà sufficientemente solido da poter essere rimosso dagli stampi. Testa la resistenza del calcestruzzo con un cacciavite o un coltello per assicurarti che sia completamente asciutto prima di procedere.

Rifinire e utilizzare le fioriere in cemento

Dopo aver lasciato riposare il calcestruzzo, è il momento di rimuovere gli stampi e rifinire la tua fioriera. Se hai utilizzato il cartone, questo passaggio sarà semplice e veloce. Se invece hai usato stampi in vetro, potrebbe essere necessario romperli per estrarre la fioriera, a meno che tu non abbia applicato il lubrificante in modo adeguato.

Una volta rimossi gli stampi, rifinisci i bordi della fioriera con una spazzola ruvida o una spugnetta abrasiva. Questo ti permetterà di eliminare eventuali imperfezioni e di ottenere una superficie liscia e uniforme. Ora la tua fioriera è pronta per essere utilizzata.

Riempi la fioriera di terriccio e pianta le tue piante preferite. Puoi posizionare la fioriera in giardino, sul balcone o all’interno della tua casa. Le fioriere in cemento sono estremamente versatili e resistenti, e il loro design moderno aggiungerà un tocco di eleganza a qualsiasi ambiente. La soddisfazione di aver creato qualcosa con le tue mani renderà il risultato ancora più speciale.


Costruire fioriere in cemento è un progetto fai da te che combina creatività e praticità. Con pochi materiali e un po’ di tempo, puoi realizzare contenitori unici che daranno nuova vita alle tue piante. Segui questa guida passo dopo passo e scopri il piacere di creare qualcosa di speciale per il tuo spazio verde.

foto © stock.adobe


Segui Castelli News su


GUARDA ANCHE