Menu Chiudi
Turismo

Scopri il Castello di Himeji: un viaggio di 600 anni nel castello più affascinante del Giappone

Castello di Himeji

Il Castello di Himeji, noto anche come il Castello dell’airone bianco, è un tesoro nazionale e un patrimonio mondiale dell’umanità. Considerato il castello meglio conservato del Giappone, questa meraviglia architettonica offre un tuffo nella storia giapponese.


Situato nella città di Himeji, nella prefettura di Hyogo, il Castello di Himeji si erge maestoso con i suoi oltre 600 anni di storia. Originariamente costruito nel 1400 come punto di difesa, è stato ampliato e ristrutturato nel corso dei secoli, raggiungendo l’apice della sua grandezza nel 1609 sotto la guida del daimyo Ikeda Terumasa. Conosciuto per la sua incredibile resistenza ai terremoti e agli attacchi, il castello è un esempio straordinario di come l’architettura militare possa convivere con estrema bellezza estetica.

Storia e architettura del Castello di Himeji

Il Castello di Himeji non è solo un simbolo di resistenza storica, ma è anche un capolavoro dell’architettura giapponese. La sua costruzione iniziale risale al 1400, ma la struttura che ammiriamo oggi fu completata nel 1609, durante un periodo in cui il Giappone era frequentemente teatro di battaglie feudali. La strategica posizione del castello, sulla via di accesso a Kyoto, ha giocato un ruolo cruciale nella sua storia. Le sue mura imponenti e i tetti eleganti riflettono lo stile dell’epoca Momoyama, caratterizzato da una forte enfasi sulla difesa combinata con una raffinata estetica.

Il design del castello include trappole e vie di fuga segrete, pensate per confondere gli invasori e proteggere gli abitanti. Allo stesso tempo, l’esterno bianco e la forma che ricorda un airone in volo, conferiscono al castello un aspetto sereno e imponente, simbolo di pace e resistenza. Oltre a essere una fortezza, il castello è anche un luogo di bellezza, circondato da oltre 1.000 alberi di ciliegio che, durante la primavera, attirano visitatori da tutto il mondo.


Esplora i giardini e le difese del Castello

Non solo la struttura principale del Castello di Himeji merita una visita, ma anche i suoi giardini e le difese esterne sono di grande interesse. Il giardino Kokoen, situato accanto al castello, è un esempio perfetto di giardino giapponese tradizionale. Diviso in nove sezioni separate, ciascuna rappresentante un diverso stile tradizionale, il Kokoen offre una visione pacifica e variopinta della natura giapponese attraverso le stagioni.

Tra i vari giardini, il Giardino delle Prugne simboleggia resistenza e rinnovamento, mentre il Giardino delle Acque riflette serenità e purezza. Il Giardino del Tè permette ai visitatori di immergersi nella tradizionale cerimonia del tè giapponese, e il Giardino delle Rocce esemplifica la forza e la durata nel tempo.


Questi giardini non solo offrono un riposo visivo dal rigore della struttura militare, ma sono anche un luogo di riflessione e tranquillità, creando un ambiente ideale per apprezzare la bellezza naturale e storica del Castello di Himeji.

Il fascino durante la fioritura dei ciliegi

La primavera è un periodo speciale per visitare il Castello di Himeji, quando i ciliegi in fiore trasformano i suoi terreni in un panorama mozzafiato di colori vivaci. La bellezza di questi alberi in fiore attira non solo gli amanti della natura ma anche fotografi e artisti da tutto il mondo. Tuttavia, è anche il periodo più affollato, quindi se preferisci una visita più tranquilla, potrebbe essere meglio scegliere un altro momento dell’anno. Durante questa stagione, il castello non è solo un luogo storico, ma diventa anche una tela vivente che incanta tutti i visitatori. L’esperienza visiva offerta dalla fioritura dei ciliegi è così straordinaria che molti considerano questa occasione come un evento imperdibile nella vita.

Considerazioni per la visita al Castello di Himeji

Prima di pianificare la tua visita al Castello di Himeji, è importante considerare alcuni aspetti pratici per garantire un’esperienza piacevole e senza intoppi. Il castello è facilmente accessibile a piedi dalla stazione di Himeji, situata a circa 20 minuti di cammino. Questo rende il castello un’ottima destinazione per una gita giornaliera se ti trovi nella regione.

Mentre molti dei giardini e delle mura esterne possono essere esplorati gratuitamente, è importante sapere che l’accesso al mastio principale e ai giardini interni richiede un biglietto a pagamento. I prezzi dei biglietti possono variare, e ci possono essere offerte combinate che includono l’ingresso a altre attrazioni nelle vicinanze, come il giardino Kokoen. È consigliabile verificare i dettagli su orari e costi sul sito ufficiale o presso i centri turistici locali prima della visita.


Per coloro interessati a una visita più approfondita, ci sono audioguide disponibili in diverse lingue che offrono contesto storico e dettagli architettonici man mano che esplori il vasto complesso. Se visiti durante i mesi primaverili, preparati a incontrare una maggiore affluenza di visitatori, specialmente durante la stagione della fioritura dei ciliegi, quando il castello e i suoi giardini diventano particolarmente popolari.

Castello di Himeji

Infine, per un’esperienza più ricca, considera la possibilità di partecipare a una delle visite guidate offerte, che possono portarti nei luoghi meno conosciuti del castello e arricchire la tua comprensione della sua storia e importanza culturale.

Foto © stock.adobe



Segui Castelli News su


GUARDA ANCHE