Menu Chiudi
Turismo

Lago Pistono, Lago Nero: un’avventura tra i laghi morenici di Ivrea

Lago Pistono

Scopri gli incantevoli laghi di origine glaciale a pochi chilometri da Ivrea e preparati per un viaggio attraverso natura, storia e leggende locali. Un’escursione da non perdere.


Situato nell’anfiteatro morenico di Ivrea, il progetto del Parco naturale dei Cinque laghi offre un’occasione unica per esplorare alcuni dei più suggestivi paesaggi del Piemonte. Tra questi, il Lago Pistono e il Lago Nero emergono come perle rare, ricche di biodiversità e storie affascinanti. Questi laghi, unitamente ad altri tre specchi d’acqua della regione, stanno per diventare parte di un’area protetta che celebra la loro bellezza e importanza ecologica.

Lago Pistono: un territorio ricco di biodiversità e storia

Nascosta tra le verdi colline del Piemonte, la regione dei Cinque laghi di Ivrea rappresenta un vero gioiello naturale, valorizzato non solo per la sua stupenda panoramica ma anche per l’importante biodiversità. Questa area è stata ufficialmente riconosciuta come Sito di interesse comunitario e Zona speciale di conservazione, segnale del suo valore ambientale e della necessità di preservare il suo unico ecosistema. Il Lago Nero e il Lago Pistono emergono come i protagonisti di questo paesaggio, circondati da foreste che si estendono a perdita d’occhio e specchi d’acqua cristallina che offrono riflessi mozzafiato. Questi laghi sono l’habitat di una varietà impressionante di specie: si contano circa 90 specie di uccelli e 23 specie di mammiferi, tra cui spicca il pelobate fosco (rospo dell’aglio), una specie rara e protetta che indica la qualità e la purezza dell’ambiente.

Oltre alla ricchezza faunistica, l’area è celebre per i suoi vigneti a pergola, che si insinuano armoniosamente tra i laghi e le ondulate colline. Questi vigneti non sono solo parte integrante del paesaggio, ma contribuiscono anche all’economia locale, producendo vini pregiati apprezzati sia in Italia che all’estero. La conservazione di questo habitat è cruciale non solo per la sopravvivenza delle specie che vi risiedono, ma anche per mantenere l’equilibrio dell’ecosistema locale, che è un esempio lampante di come la natura possa prosperare vicino a aree urbanizzate quando è adeguatamente protetta e rispettata. L’istituzione del Parco naturale dei Cinque laghi di Ivrea è un passo fondamentale per garantire che questa area continui a essere un rifugio sicuro per la biodiversità e una meta preziosa per gli amanti della natura.


Cammini e percorsi: alla scoperta del Lago Nero e del Lago Pistono

Il viaggio alla scoperta dei laghi morenici di Ivrea, in particolare il Lago Nero e il Lago Pistono, inizia nel pittoresco paese di Montalto Dora, un punto di partenza ideale per immergersi nella natura incontaminata e nella storia profonda di questa regione. Qui, i sentieri ben segnalati si snodano attraverso foreste lussureggianti, offrendo un’esperienza immersiva nella tranquillità del paesaggio piemontese.

La passeggiata intorno al Lago Nero è un vero incanto per gli occhi e per lo spirito. Questo lago, circondato da alberi secolari e specchi d’acqua che riflettono l’immenso cielo aperto, crea un’atmosfera quasi magica. Camminare lungo questi sentieri è come entrare in un mondo a parte, dove il tempo sembra rallentare e la natura parla attraverso il rustling delle foglie e il canto degli uccelli.


Proseguendo il cammino, si raggiunge il Lago Pistono, famoso non solo per la sua bellezza naturale, ma anche per le palafitte neolitiche ricostruite, che offrono un suggestivo sguardo sulla vita degli antichi abitanti della regione. Queste strutture, accuratamente ricostruite usando materiali e tecniche tradizionali, si ergono come monumenti viventi del passato, arricchendo il percorso di un significato storico e culturale profondo.

Ogni passo lungo questi laghi è un’opportunità per scoprire piccoli dettagli naturali e panorami ampi, rendendo ogni visita un’esperienza unica. Che tu sia un appassionato di storia, un amante della natura o semplicemente in cerca di un luogo per rilassarti lontano dal trambusto quotidiano, i sentieri intorno al Lago Nero e al Lago Pistono offrono un rifugio ideale, dove la bellezza della natura si fonde con le eco della storia per creare un’esperienza indimenticabile.

Le “terre ballerina” e altre meraviglie locali

Un’altra attrazione affascinante del percorso è la zona conosciuta come le “terre ballerine”, una torbiera dove il suolo vibra sotto i piedi a causa dell’acqua sottostante. Questo fenomeno naturalistico, insieme alle palafitte e al ricco contesto storico, rende l’escursione una vera esperienza multidimensionale, che connette i visitatori con la terra e la sua storia millenaria. La particolarità di questo luogo risiede nella sensazione quasi surreale di camminare su un terreno che oscilla delicatamente, offrendo un’esperienza unica e stimolante. Oltre alle “terre ballerine”, la regione ospita una serie di percorsi naturalistici che esplorano ambienti diversi, dai densi boschi ai tranquilli bordi lacustri, tutti arricchiti da flora e fauna locali che contribuiscono a rendere ogni visita diversa e memorabile.

Come arrivare e consigli utili

Arrivare ai laghi

Prima di avventurarti nei sentieri dei laghi morenici di Ivrea, ecco alcune indicazioni utili su come raggiungere l’inizio del tuo itinerario:


  • In auto: Da Ivrea, segui le indicazioni per Montalto Dora, dove troverai parcheggio vicino alla chiesa di Sant’Eusebio. Questa location offre un facile accesso ai principali sentieri che conducono ai laghi, rendendola un punto di partenza ottimale per la tua esplorazione.
  • In treno e bus: Da Torino, prendi un treno per Ivrea e poi un bus diretto a Montalto Dora. Questa combinazione è perfetta per chi preferisce viaggiare senza auto e vuole godersi il paesaggio rurale del Piemonte senza preoccupazioni.

Consigli per l’escursione

  • Equipaggiamento: Assicurati di indossare scarpe comode e di portare con te acqua e uno spuntino. È importante prepararsi adeguatamente per godere appieno dell’esperienza senza inconvenienti.
  • Tempo migliore per visitare: I mesi autunnali e primaverili sono ideali per godere del paesaggio senza il caldo estivo. Durante questi periodi, il clima è più mite e la natura offre spettacoli di colori e freschezza unici.
  • Animali domestici: Puoi portare il tuo cane, ma ricorda di tenerlo al guinzaglio. Questo non solo assicura la sicurezza del tuo animale, ma protegge anche la fauna locale e altri escursionisti.

Lago Pistono

Questi luoghi offrono non solo una fuga dalla vita urbana ma anche un’immersione in un ambiente naturale che narra storie di geologia, ecologia e storia umana.

Foto © stock.adobe


Segui Castelli News su


GUARDA ANCHE