Menu Chiudi
Piante e fiori

Scopri quali piante aromatiche possono convivere nello stesso vaso

Piante aromatiche che possono stare nello stesso vaso

Scopri come creare un angolo aromatico sul tuo terrazzo sfruttando al meglio lo spazio a disposizione. In questo articolo, troverai consigli pratici su quali piante aromatiche possono convivere nello stesso vaso senza problemi.


Vuoi dare un tocco di freschezza al tuo terrazzo e coltivare le tue piante aromatiche preferite? Anche se lo spazio è limitato, è possibile realizzare composizioni di piante che non solo sono belle da vedere, ma anche utili in cucina. Imparare a combinare le giuste piante aromatiche ti permetterà di ottimizzare lo spazio e garantirne la crescita sana e rigogliosa. Ecco tutto ciò che devi sapere per creare il tuo angolo verde con successo.

Criteri di base per la coltivazione di piante aromatiche nello stesso vaso

Quando si decide di coltivare piante aromatiche nello stesso vaso, è fondamentale rispettare alcuni criteri di base per assicurare che le piante abbiano spazio e risorse sufficienti per crescere. Innanzitutto, considera la dimensione del vaso: per tre piantine aromatiche, un vaso con un diametro di almeno 25 cm è l’ideale. Questo garantirà che ogni pianta abbia abbastanza terra per sviluppare le radici senza soffocarsi a vicenda.

Un altro aspetto cruciale è l’abbinamento delle piante. Alcune piante aromatiche hanno esigenze simili in termini di spazio, luce e acqua, il che le rende perfette per la convivenza nello stesso vaso. Ad esempio, prezzemolo, maggiorana, cerfoglio ed erba cipollina sono ottime candidate per essere coltivate insieme. Queste piante richiedono simili condizioni di crescita e non competono eccessivamente per le risorse.


Al contrario, è importante evitare di piantare insieme specie che potrebbero entrare in competizione. Il basilico, ad esempio, ha bisogno di molto spazio e frequenti annaffiature, mentre la menta deve essere ripiantata ogni anno e ha esigenze idriche elevate. Piantare queste due piante insieme potrebbe causare problemi di spazio e risorse. Allo stesso modo, salvia e rosmarino non dovrebbero essere piantati insieme, poiché entrambe sviluppano radici estese che potrebbero soffocarsi a vicenda.

Un’ulteriore considerazione riguarda il tipo di terreno e il drenaggio. Le piante aromatiche preferiscono terreni soffici e ben drenati per evitare il marciume radicale, un problema comune nelle piante in vaso a causa dei ristagni idrici. Utilizzare un mix di terriccio e compost può migliorare la struttura del terreno e fornire i nutrienti necessari.


Come prendersi cura delle piante aromatiche

Una volta scelti i giusti abbinamenti, è essenziale prendersi cura delle piante aromatiche nel modo corretto per garantire una crescita sana. L’esposizione alla luce è uno degli aspetti più importanti. Quasi tutte le piante aromatiche tollerano bene sia il freddo che il caldo, purché siano posizionate in zone al riparo dai venti e con una buona esposizione al sole o all’ombra parziale.

Il terreno è un altro fattore chiave. Le piante aromatiche si adattano bene a vari tipi di terreno, ma è preferibile un substrato soffice, ben drenato e ricco di sostanze nutritive. Il compost può essere un ottimo alleato per migliorare la qualità del terreno e fornire i nutrienti necessari. Evitare i ristagni idrici è fondamentale, quindi assicurati che i vasi abbiano un buon drenaggio.

L’innaffiatura deve essere adattata alle esigenze specifiche delle piante. Le piante con fusti semilegnosi, come il rosmarino, necessitano di annaffiature scarse e poco frequenti. Al contrario, piante come il basilico richiedono irrigazioni abbondanti e regolari, soprattutto durante i mesi estivi e nei periodi di siccità. È consigliabile annaffiare al mattino presto o dopo il tramonto per evitare che le radici subiscano stress termici nelle ore più calde.

Piante aromatiche facili da coltivare in vaso

Se sei un principiante o semplicemente desideri coltivare piante aromatiche che non richiedono troppe attenzioni, ci sono diverse opzioni tra cui scegliere. Il basilico, ad esempio, è molto popolare per la sua facilità di coltivazione e il suo utilizzo in cucina. Richiede solo un terreno ben drenato e annaffiature regolari per crescere rigoglioso.


La salvia è un’altra pianta aromatica facile da coltivare. Si adatta bene a vari tipi di terreno e necessita di poca acqua, rendendola ideale per chi ha poco tempo da dedicare alla cura delle piante. Il timo è altrettanto resistente e versatile, prosperando in condizioni di siccità e in terreni poveri.

Il rosmarino è particolarmente adatto per la coltivazione in vaso grazie alla sua capacità di adattarsi a diverse condizioni ambientali. Tuttavia, è importante scegliere un vaso sufficientemente ampio per permettere alle radici di espandersi. L’innaffiatura deve essere regolare, ma non eccessiva, e l’esposizione al sole deve essere ben dosata per evitare che la pianta si stressi.

Consigli pratici per la coltivazione delle piante aromatiche in vaso

Coltivare piante aromatiche in vaso può essere una soluzione pratica e decorativa per il tuo terrazzo, ma è importante seguire alcuni consigli pratici per garantire il successo. Ecco alcuni suggerimenti da tenere a mente:

  • Spazio: assicurati che le piante abbiano spazio sufficiente per crescere. Un vaso di almeno 25 cm di diametro è ideale per tre piante.
  • Terreno: utilizza un mix di terriccio e compost per fornire alle piante i nutrienti necessari e migliorare il drenaggio.
  • Esposizione: posiziona le piante in una zona soleggiata o in ombra parziale, al riparo dai venti.
  • Innaffiatura: adatta le irrigazioni alle esigenze specifiche di ogni pianta, evitando i ristagni idrici.
  • Abbinamenti: scegli piante con esigenze simili per evitare competizioni per le risorse.

Piante aromatiche che possono stare nello stesso vaso


Seguendo questi consigli, potrai creare un angolo aromatico rigoglioso e profumato, perfetto per arricchire le tue ricette e rendere più accogliente il tuo terrazzo. Buona coltivazione!

foto © stock.adobe


Segui Castelli News su


GUARDA ANCHE